George Clooney lancia un progetto contro i crimini di guerra in Africa.

 

George Clooney lancia un progetto contro i crimini di guerra

George Clooney ha co-fondato un progetto per salvaguardare i diritti umani, vorrebbe indagare sul flusso di denaro dentro e fuori le zone di conflitto in Africa.

Georfe ha fatto squadra con l’attivista per i diritti umani John Prendergast e la Enough Project, un’organizzazione no-profit che ha lo scopo di porre fine al genocidio ed alle violazioni dei diritti umani, per creare The Sentry.

La missione di Sentry è quello di analizzare il flusso di denaro per colpire coloro che finanziano e traggono profitto dalla violenza e dalle guerre. I leader mondiali possono cambiare la politica e “rendere la guerra più costosa della pace”.

In un video di lancio dell’iniziativa, Clooney dice:

“la leva reale per la pace dei diritti umani, ci sarà quando le persone che beneficiano della guerra pagheranno un prezzo per i danni causati.”

Prendergast aggiunge:

“gli strumenti tradizionali della diplomazia di solito non hanno aiutato i conflitti finali perché non alterano i calcoli di chi alimenta la guerra e commette atrocità … L’obiettivo di The Sentry è quello di seguire i soldi delle guerre”.

Il progetto Sentry è anche sostenuto dall’organizzazione di Clooney Not On Our Watch, che ha co-fondato con Matt Damon, Brad Pitt e Don Cheadle.


Autore

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare