BenessereSocial Media

Cancellarsi da Facebook rende le persone più felici.

Anche se credi di essere dipendente da questo social, devi pensare che smettere di usare Facebook potrebbe in realtà renderti felice, come suggerisce un nuovo studio fatto da alcuni ricercatori con sede in Danimarca, presso l’Happiness Research Institute.

Lo studio, condotto in Danimarca, ha arruolato 1095 volontari (il 94 per cento di loro ha detto di aver usato usato Facebook come parte di una routine quotidiana) divisi in due gruppi.

La metà di loro ha utilizzato Facebook come al solito, mentre il resto ha speso il suo tempo lontano dalla rete sociale.

Dopo una settimana, l’88 per cento di coloro che avevano rinunciato a Facebook ha detto di sentirsi “felice”.

Quelli che si erano astenuti dall’usare Facebook hanno anche riferito una sensazione più entusiasta, si sentivano meno soli, meno preoccupati e più decisi.

Hanno speso più tempo a vedere la famiglia e gli amici faccia a faccia e hanno detto che sono riusciti a concentrarsi meglio.

“Invece di concentrarsi su ciò che abbiamo veramente bisogno, abbiamo una spiacevole tendenza a concentrarsi su ciò che gli altri hanno,” ha scritto un membro dello studio.

Secondo Meik Wiking, amministratore delegato dell’Happiness Research Institute, Facebook è un “costante bombardamento di notizie sulle altre persone”.

“Dopo pochi giorni, ho notato che la mia lista di cose da fare è stata sempre svolta più velocemente del normale, ho trascorso il mio tempo in modo più produttivo. Ho anche sentito una sorta di calma interiore nel non dover vedere Facebook.”

Secondo questi ricercatori molte persone sono ansiose e piene di invidia nel vedere la vita delle altre persone, e staccandosi dal social traggono parecchi benefici. 

Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close