Recensione di “La Battaglia di Hacksaw Ridge” con trailer e commento.

La Battaglia di Hacksaw Ridge Recensione - Locandina FilmTitolo: La Battaglia di Hacksaw Ridge

Regista: Mel Gibson

Cast: Andrew Garfield, Sam Worthington, Luke Bracey, Teresa Palmer, Hugo Weaving, Rachel Griffiths, Vince Vaughn, Ryan Corr, Richard Roxburgh, Luke Pegler, Firass Dirani, Goran D. Kleut, Nathaniel Buzolic.

Anno: 2016

Genere: Guerra/Avventura

Durata: 139 minuti

Paese: Usa

Recensione di “La Battaglia di Hacksaw Ridge” con trailer e commento. Recensito da on .
4.1

Il Verdetto su Hacksaw Ridge

Voto 8.2
8.2 Emotivo e Viscerale!

Pochi film quest'anno (2016-2017) mi hanno colpito emotivamente come ha fatto Hacksaw Ridge e sono felice per questo ritorno al cinema di Mel Gibson. Si tratta di uno dei migliori film dell'anno... da non perdere assolutamente.

Esprimi il tuo Voto - Voti Utenti:

9.3
(3 voti)

La recensione dettagliata per La Battaglia di Hacksaw Ridge:

Sulla base di una storia stupefacente e vera, questo dramma di guerra mescola calda emozione con azione intensa per attirare il pubblico in una varietà di angolazioni. Il risultato è potentemente viscerale. La Battaglia di Hacksaw Ridge ci cattura di sorpresa come ci spaventa, si muove e ci ispira. Come regista, Mel Gibson è stato grande nel raccontare storie vivaci che evocano sentimenti intensi. E Andrew Garfield offre un’altra prestazione notevolmente interiorizzata che risuona con forza.

Come infuria la Seconda Guerra Mondiale, Desmond (Garfield) aspira a lasciare la sua Virginia casale per aiutare le forze alleate contro la Germania ed il Giappone. Ma come avventista, si rifiuta di toccare un’arma o lottare. Si arruola in ogni caso, ed è vittima di bullismo per le sue convinzioni pacifiste nel suo percorso di addestramento. I suoi comandanti (Vince Vaughn e Sam Worthington) sono particolarmente duri con lui, e cercano di costringerlo ad abbandonare. Ma suo padre (Hugo Weaving), un ex veterano di guerra,  fa un appello al ragazzo per rimanere nel campo militare. Alla fine, il suo plotone viene inviato a combattere ad Hacksaw Ridge in Okinawa, dove Desmond mette alla prova il suo coraggio in situazioni che nessuno vorrebbe provare.

Questa è una di quelle storie a cui nessuno avrebbe mai creduto, ma purtroppo è vera. Il film si conclude con un documentario con interviste a persone reali. Gibson ed i suoi sceneggiatori hanno scelto di macinare le scene per renderle più dettagliate ed enfatizzare così il senso di realismo. La sequenza di apertura in azienda è inesorabilmente una banalata Americana, con Garfield che si innamora di una ragazza dolce (Teresa Palmer) e si dirige ingenuamente in guerra. Ma Garfield approfondisce il personaggio in ogni scena, dando peso e significato alle sequenze in battaglia, che per certi versi sono sbalorditive. Tra il cast di supporto, Vaughn e Worthington si fanno sentire in alcune scene forti, così come i compagni di Desmond.

La Battaglia di Hacksaw Ridge Recensione - poster del film
Poster del film La Battaglia di Hacksaw Ridge con Andrew Garfield.

Il film è ben impostato in tre atti, con la calda luce della piccola città di Desmond in contrasto con la dura brutalità del campo di addestramento e poi il caos folle della guerra. Vedere Desmond che mantiene la sua autoironia ed atteggiamenti stravaganti in ogni impostazione crea un personaggio che è molto ben arrotondato e coerente, un giovane uomo che tutti possono aspirare ad emulare in qualche modo. Si tratta di una persona che ha preso la decisione di scegliere la pace e la guarigione, mentre quelli intorno a lui massacrano il prossimo.

Considerazioni finali:

A parte qualche sbavatura negli effetti speciali – le navi giapponesi bombardano in stile videogame – e qualche sotto-trama non approfondita – il fratello di Desmond, Hal, va in guerra ma non si capisce che fine ha fatto -, La Battaglia di Hacksaw Ridge è il miglior film di guerra/drammatico degli ultimi anni ed uno dei migliori in assoluto del genere. Gibson è stato molto criticato nel corso degli anni, ma non si può negare che sia un buon regista, e con Hacksaw Ridge ha realizzato il suo miglior film. E’ il potere emotivo della storia che rende Hacksaw Ridge un film convincente, sia che si tratti del viaggio arduo di Garfield nella sua formazione o le sequenze di guerra viscerali. Pochi film quest’anno mi hanno colpito emotivamente come ha fatto Hacksaw Ridge e sono felice per questo ritorno al cinema di Mel Gibson. Si tratta di uno dei migliori film dell’anno… da non perdere assolutamente.

Autore

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/direttore di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

X