Cinema, TV & TeatroModa

Armani o Prada: quali scarpe indossa il Papa?

Jude Law in una scena di “The Young Pope”.

Moda e Vaticano: l’outfit del Papa secondo Paolo Sorrentino.

 

Sacro e profano, vero e falso, troppo e poco: la ridondanza delle contraddizioni ha edificato un corollario di eccessi intorno a  “The Young Pope”  serie televisiva  uscita lo scorso ottobre  su Sky Atlantic e diretta da Sorrentino, regista puntiglioso ed eclettico che si distingue per l’uso di un linguaggio visivo intarsiato di dettagli. Ma scendendo nel particolare ed escludendo, la trama, gli attori, la colonna sonora, la fotografia si arriva all’oscar o meglio ai sedici vinti dalla Sartoria Tirelli che ha firmato i costumi indossati da Jude Law, il giovane Papa,  definendo il personaggio con uno stile unico, impeccabile, iconografico della sartorialità  italiana.

Proprio perché la serie è girata in Italia e proprio perché intorno a Sorrentino si innescano quasi sempre pettegolezzi e  diatribe, voci di corridoio rumoreggiavano certa la paternità di Giorgio Armani per le calzature papali, notevoli per la perfezione della linea e la qualità della realizzazione. A sciogliere la questione è  stato il sig. Carlo Poggioli, altro importante nome della sartoria cinematografica Italiana: il primo paio di scarpe (quello  indossato nella scena del sermone nella Cappella Sistina) è stato realizzato dalla superlativa  artigianalità di Pompei, storico laboratorio di calzature cinematografiche e teatrali che calcano  le scene da quasi ottanta anni. Precisione e cura sono sintetizzate in tre settimane  di lavorazione e suggellate da ricami in oro e argento che circondano le pietre Swarovski.

Il secondo, invece, rivendica origine d’oltralpe e con la suola rosso sangue, un solo nome può essere pronunciato: Christian Louboutin. Se Armani appare nei credits della serie non è certo per le scarpe, ma per vestiti e accessori non di foggia talare; quello che più desta curiosità è che anche un altro Papa, Ratzinger, era stato al centro dello stesso gossip per le sue presunte scarpe Prada, ma questo è tutto un altro serial.

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close