Tech, Scienza, Gaming & Storia

Google Maps sta cercando di diventare un social network?

Google Maps sta cercando di diventare un social network?

Google Maps ha appena aggiunto una nuova funzionalità che consente agli utenti di creare elenchi di posizioni preferite, per sé o da condividere con la famiglia o con gli amici.

Potete anche seguire gli elenchi dei luoghi preferiti dei vostri amici, o inviare a loro i vostri via SMS, e-mail, applicazioni di messaggistica, o mezzi di comunicazione social. Tutto ciò solleva una questione: Google Maps sta cercando di diventare un social network? Potrebbe essere un primo step?

L’aggiornamento, che è disponibile sia per iOS ed Android, viene presentato come un modo migliore per organizzare tutti i vostri locali preferiti, tipo ristoranti, bar, musei e caffè in un unico luogo. Google vuole utilizzare questa funzione per flettere la vostra conoscenza dei locali a vantaggio dei nuovi visitatori. La possibilità di creare elenchi è disponibile attraverso il programma Google Local Guide. Ma ora l’azienda sta lanciando la funzione a tutti gli utenti.

Ovviamente, Google ha pensato che la gente vorrebbe usare maps per ragioni diverse e che vanno oltre la semplice guida. Ultimamente, sono state aggiunte nuove caratteristiche, tra cui la possibilità di indicare se il parcheggio è difficile in un quartiere particolare.

La possibilità di condividere liste di luoghi con gli amici e la famiglia, però, sembra più una mossa in stile social network, che solleva una questione interessante. Google ha fatto il lavoro pesante mappando praticamente tutto il mondo attraverso sforzi ad alta intensità, come Street View ed aggiornamenti sul traffico in tempo reale con Waze. Sono stati aggiunti dei luoghi popolari, aziende, commenti, foto e altri dettagli che prima erano esclusivi di siti come Yelp. Google Maps sta crescendo ed ora vorrebbe dire la sua.

Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close