Anche dall’Italia un diss rivolto a Nicki Minaj e Remy Ma. Ecco Dissasther di DoberGirl.

Anche dall’Italia un diss rivolto a Nicki Minaj e Remy Ma. Ecco Dissasther di DoberGirl.

Abbiamo parlato con la giovane rapper italiana Dober, che in questi giorni ha detto la sua con un diss rivolto alle due colleghe USA: Nicki Minaj e Remy Ma, che tra di loro si stanno beccando in continuazione nelle ultime settimane.

Parola a Dober dunque, che qui sotto ci spiega il diss tra le rapper e parla del suo brano.

Tutto ha avuto inizio col primo diss di Remy Ma a Nicki Minaj. Brava Remy ma il beat è davvero molto basic e puzza di vecchio, in stile cantilena che suggerisce quasi di pigiare stop.

Nulla di che, giusto una cozzaglia scontata della durata di 7 minuti, ma la funzione vera e propria era quella di pubblicizzare il nuovo album con tanto di titolo nel testo. La seconda traccia diss “invece” è totalmente inutile.

Nicki si è fatta un bell’auto-goal. Ha deluso i fan. Leggevo che sono stati in molti di loro a disprezzare No Frauds, uno dei tre nuovi singoli che ha rilasciato ieri. Hanno forse aperto gli occhi e le orecchie? La risposta ha impiegato addirittura due settimane ad arrivare… l’esigenza del rinforzo di Lil Wayne e Drake. Il testo è sciappo, con barre davvero semplici e povere che terminano in UP UP.

Se l’è giocata male. Era meglio non rispondere, non è stata all’altezza. Dovrebbe limitarsi a Miley Cyrus e Mariah Carey come ha già fatto.

Quanto a me, Dissasther l’ho scritta una settimana fa e l’ho pubblicata il 9 marzo. Con sorpresa, qualche ora dopo anche Nicki ha pubblicato i suoi. Ho fatto giusto in tempo. Forse, mentre ero nella Kutso Noise Home di Roma a registrare la traccia diss, contemporaneamente anche lei, dall’altra parte del mondo, era in studio ad ultimare le tracce.

Come strumentale ho scelto “Gangsta Rap Made Me Do It” di Ice Cube. Mi piace molto, ho riproposto il suo mood, ed è una traccia bella ed arrabbiata. Poi se parliamo di diss lui è forse il capostipite, è stato il primo a consacrare il dissing uscendo dagli N.W.A. Alla faccia di Fabri Fibra che dice che il diss non è più di moda. Oltre Nicki e Remy, anche il figlio di 50 Cent ne ha dedicato uno al famoso padre.

Il mio brano Dissagio ha aperto le danze in Italia. Profeticamente avrei potuto chiamarlo Diss-Age o Diss-Era, ma parlo del disagio che viviamo nel Rap in Italia e di chi ha per primo tradito tutti facendo il fenomeno.

In Dissasther mi sono limitata a cambiare colore della pelle nel video. Quando faccio rap in inglese mi viene un po’ la voce da nigga slang, e quindi ho voluto unire l’udito alla vista.

Ne faccio tante e questa era un’esperienza che mi mancava e che mi ha sempre incuriosita ed attratta, una sorta di Michael Jackson al contrario.

I video sono realizzati, girati, montati ed ideati da me, come si dice: “chi fa da se fa per tre.”
Devo ringraziare il mio brother Stefano per l’assistenza. Il testo di Dissasther è bello peso. Vi traduco e spiego qualche passaggio.

Innanzitutto puoi benissimo esporre il tutto in un paio di minuti invece di paginoni che contengono parole messe lì solo per riempire la canzone. Se sai cosa dire e come andare dritto al punto non servono tanti giri di parole.

Nicki c’ha messo tanto perché il testo non è farina del suo sacco come ha ribadito anche Remy Ma.
Lei è una tappa e lui non può stare sempre seduto sulle sedie per scendere al suo livello (parlo di Drake). Dall’altra parte troviamo il cornuto puffo di Lil Wayne, i due si frequentano dal 2008 e pare che sia stato proprio lui a metterla sulla piazza, e se ci fate caso tutte le canzoni di Nicki sembrano rappate da Lil Wayne al femminile, e dopo quasi dieci anni lei non ha ancora trovato il suo stile. Cioè agli esordi ci può anche stare ma poi devi proporre roba tua. Persino Snooki di Jersey Shore è meno volgare di Nicki.

Testo tradotto – non in rima – :

maestro!
chiamami Dissasther
la cantilena di Remy è così ovvia, addirittura ossessiva
la spiegazione è semplice, una b**ch come lei
merita poche rime, è facile da capire
con due canzoni hai floppato, ti mostro come si dissa
giusto per rompere il ghiaccio, occhio a non scivolare

lei aspetta che qualcuno le scriva il diss di risposta
ma sono intimoriti, probabilmente sperano in un appuntamento con Remy
la musica per ritardati ha sempre una data di scadenza
sei troppo tappa per Drake
lui non può stare seduto per sempre
per stare al tuo livello Nicki
col tuo rap pubblicitario, nominare le marche non ti rende speciale

quando ti ascolto, mi rendo conto che il tutto è svolto da Lil Wayne
seriamente dal 2008 e ancora rappi alla sua maniera?
fai qualcosa che chiunque può fare, la prova?
persino la piccola Sophia Grace reppa meglio di te
bianca ed ha 8 anni, non vi resta che scambiarvi i ruoli
va a giocar con le barbie, ohh lo stai già facendo, cre**na.

Nicky sei scaltra, persino Snooki ha più eleganza di te, squoti me**a
ancora che muovi il pannolone, non è un cu*o, sembra il didietro di chi si è cag**o addosso
squoti mer*a (se l’è fatta sotto)
Beyoncé ti aiuta a cambiarti? il tuo cu*o finto, il suo pancione finto
fate proprio una bella coppia di amiche finte, ma adesso probabilmente vi odierete
non sarei sorpresa
di sapere che Nicki ha pure stonato sul microfono di Jay-z

non è una sheter
sfregare gli scettri dei rappers
che regnano la scena
fa di te una CUM RAG QUEEN

Quando Dobbie parla
tu smetti di rappare
limitati a twerkare

paura?
rrrrrrrrrr

CUM RAG QUEEN
sei tu Nicki
e nulla puoi fare

here we go

Autore

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

  • Samorena

    Ma cos’è sta poracciata?

X