Tech, Scienza, Gaming & Storia

E’ rimasto paralizzato per un po’, ma ora sposta il braccio con la sua mente.

Negli ultimi otto anni, Bill Kochevar non è nemmeno stato in grado di bere un sorso d’acqua senza l’aiuto di un’altra persona.

Ora, grazie ad un sensore nel suo cervello, è diventato la prima persona paralizzata al mondo a riuscire a muovere il braccio da solo… basta pensarlo ed il braccio si muove.

paralizzato sposta il braccio con la mente
quest’uomo paralizzato sposta il braccio con la mente. Si tratta di una grande scoperta.

Kochevar è stato paralizzato dalle spalle in giù dopo un brutto incidente in cui si era schiantato contro un furgone postale, mentre era in bicicletta. Inserendo dei sensori nel suo cervello che si collegano a degli elettrodi posizionati nel suo braccio, gli scienziati stanno aiutando a ripristinare il movimento del braccio destro e della mano. Semplicemente pensando ad un compito, Kochevar è ora in grado di bere quel sorso d’acqua che prima non riusciva a bere da solo, snack, ed anche mangiare una ciotola di purè di patate… tutto da solo.

E’ un risultato enorme per Kochevar e per la scienza, ma i ricercatori della Case Western Reserve School of Medicine dicono di avere scalfito solo la superficie. In futuro, sperano che questi tipi di trattamenti diventeranno routine per chi soffre di paralisi. Speriamo che Kochevar sia il primo di tante altre persone che potranno godere di questo servizio. Condividete l’articolo se avete a cuore il futuro delle persone che soffrono di paralisi, perché anche loro hanno bisogno di un po’ di speranza.

Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close