LinkedIn: strategie marketing che potete usare per scovare clienti.

LinkedIn strategie marketing per scovare clienti

Per cominciare, quali sono le potenzialità di LinkedIn dal punto di vista dei numeri? Con quasi 500 milioni di membri in 200 paesi, e con 2 nuovi membri che si uniscono alla piattaforma ogni secondo, LinkedIn ha un pubblico molto particolare (e vincolato) di “professionisti”. Quest’ultima parola è molto importante perché dovremmo creare le nostre campagne adattandole ai lavoratori.

Al fine di catturare il loro tempo, interesse ed attenzione, è necessario usare un approccio molto diverso dal solito.

Quelle che leggerete qui sotto sono cinque strategie specifiche per aiutarvi a vendere i vostri prodotti e servizi su LinkedIn.

Strategia 1: Contenuto = Valuta

Bisogna guadagnarsi il tempo, attenzione ed interesse delle persone presenti su LinkedIn. La creazione e la condivisione libera di contenuti di valore che contribuiscono alla risoluzione di diversi problemi professionali o su come [utenti ed aziende] potrebbero distinguersi rispetto alla concorrenza potrebbe essere una bella idea.

Inoltre, il contenuto è diventato la moneta del mercato online di oggi. Se si vuole “comprare” il tempo, attenzione ed interesse dei prospetti ideali su LinkedIn, è necessario creare contenuti che saranno di grande interesse (e valore).

Strategia 2: Non pretendere ma Dimostrare.

Chiunque può rivendicare l’autorità, soprattutto online. In questi giorni, sembra che ovunque ci si gira, si vedono persone che si definiscono dei “guru” o “luminari”.

Per conquistare davvero la fiducia di qualcuno, è necessario dimostrare la propria autorità. Il tuo contenuto “gratuito” dimostra alla gente che sei tu l’esperto, che puoi aiutarli a raggiungere i loro obiettivi e che sei disponibile a catturare il loro tempo, interesse ed attenzione.

Strategia 3: Potete chiedere qualcosa solo dopo avervi guadagnato la fiducia del cliente.

Bisogna guadagnarsi le opportunità. Le persone sono troppo occupate (e, diciamocelo, troppo interessate ad altre cose) per concederci del tempo facilmente.

Se “chiedete” ad un utente di fidarvi di voi, quella fiducia ve la dovete guadagnare.

Per esempio, non potete chiedere ad una ragazza di sposarvi al primo appuntamento, e non si può chiedere a qualcuno di puntare su di voi dopo che avete scambiato un paio di convenevoli su LinkedIn.

La richiesta deve essere sempre direttamente proporzionale alla quantità di fiducia che avete guadagnato con l’altra persona.

Strategia 4: Scegliersi il pubblico

Il tuo contenuto LinkedIn dovrebbe essere iper-focalizzato su un target, su un pubblico di nicchia, fino al punto di includere questo settore nel titolo del post presente sul tuo blog o negli articoli del tuo sito.

Vuoi aiutare qualche responsabile in marketing nel suo lavoro? Su LinkedIn puoi immediatamente trovare innumerevoli esperti in marketing. E, proprio come chiunque altro, gli esperti in marketing vorranno ascoltare le tematiche relative alla loro industria e la soluzione delle sfide e problematiche che devono affrontare quotidianamente.

Così, quando crei un contenuto, fai in modo che il destinatario sia chiaro… gli esperti in marketing avranno così dei video contenuti che li aiuteranno ad ottenere più clienti.

Se ti rivolgi agli esperti in marketing con studi di casi e testimonianze affidabili… hai fatto tombola.

Poi, una volta che hai guadagnato la loro fiducia e quindi la loro attenzione, puoi proporre qualche contenuto da vendere.

Strategia 5: I Titoli sono tutto.

Il contenuto potrà essere favoloso, ma se il titolo è confuso, noioso o poco interessante, nessuno leggerà il contenuto.

La formula per un titolo ideale deve essere: “Nome dei destinatari + Il Tuo Servizio + Beneficio ottenuto”.

Ecco un titolo come esempio: “Strategie con cui gli Esperti in Marketing possono sfruttare LinkedIn per scovare nuovi clienti.”

Esperti In Marketing = Destinatari;
Strategie = Il tuo servizio;
nuovi clienti = Il beneficio per loro;

Il contenuto non dovrebbe essere scritto come una lettera di vendita o una pubblicità, ma piuttosto come una guida informativa, utile e strategica.

 

Autore

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

X