30 aprile 2017 - 22:30

Dybala assicura: “Al Camp Nou sarò in campo al 100%”.

condizioni dybala ritorno barcellona juve champions 2017
Paulo Dybala con la maglia della Juve

È giorno di vigilia in casa Juventus per quanto concerne l’attesissima sfida di ritorno, valida per i quarti di finale di Champions League, con il Barcellona.

I bianconeri sono pronti all’assalto del Camp Nou, senza particolari timori reverenziali ma con la sana consapevolezza di essere ad un passo dallo scrivere una pagina storica ed indimenticabile per il club di corso Galileo Ferraris. Nella giornata di ieri, la banda di Allegri ha sostenuto il consueto allenamento presso il centro sportivo di Vinovo , con tutti gli uomini a disposizione ad eccezione di Pjaca. Tutti a disposizione compreso Dybala, uscito malconcio nel match di campionato contro il Pescara, a causa di una botta alla caviglia riportata dopo uno scontro di gioco con Muntari.

Leggera distorsione superata brillantemente, con la “Joya” che ha dichiarato ad un’emittente televisiva argentina di essere pronto per il duello al cospetto di Messi e compagni, dichiarandosi in forma al 100% e con tanta voglia di proseguire il suo cammino nella massima ed ambita competizione europea. Di stesso avviso anche Higuain che ha affermato di credere fermamente nel passaggio del turno, lasciando da parte qualsiasi tipo di timore, escludendo la possibilità che il Barcellona possa compiere un’ennesima “remuntada” come accaduto in occasione degli ottavi di finale con il Paris Saint Germain.

Il “pipita” è convinto delle qualità della compagine bianconera, facendo leva sulla fame di vittoria, in campo europeo, posseduta dalla banda di Allegri. Nel frattempo, per quanto concerne il probabile undici che scenderà in campo nella corrida del Camp Nou, il tecnico livornese si affiderà al collaudato “4-2-3-1” con Buffon in porta, coppia centrale di difesa composta da Chiellini e Bonucci. Sulla fascia di sinistra spazio ad Alex Sandro, sulla destra a Dani Alves, ex della serata. Sulla mediana fiducia a Pjanic e Khedira, mentre sulla trequarti agiranno  Mandzukic, il ristabilito Dybala e Cuadrado, pronti ad innescare la punta centrale Higuain. Quest’oggi i bianconeri sosterranno un allenamento in mattinata, per poi pranzare tutti insieme a Vinovo. Intorno alle 14:50 ci sarà la partenza dal centro sportivo bianconero verso l’aeroporto di Caselle con a seguire il volo direzione Barcellona. Giunti in Spagna, la comitiva juventina effettuerà il classico walk around al Camp Nou, e alle 18 è prevista la conferenza stampa di vigilia in cui interverrà il tecnico Massimiliano Allegri in compagnia di Dani Alves. L’Uefa, intanto, ha comunicato il nome dell’arbitro che dirigerà la sfida, ossia l’olandese Bjorn Kuipers, il quale non rievoca piacevoli ricordi in casa Juventus, considerando che l’abbia diretta in quatto occasioni, con uno score di tre pareggi ed una sconfitta, quest’ultima avvenuta in Inghilterra durante un match di Europa League con il Fulham, terminato 4-1.

Tale designazione non fa sorridere nemmeno Allegri, al quale rispolvera una spiacevole reminiscenza datata 3 aprile 2012 in occasione di un Barcellona-Milan: 3-1, in cui il fischietto olandese decretò due penalty piuttosto dubbi ai blaugrana che sancirono l’eliminazione dei rossoneri nei quarti di finale di Champions League. Non è, comunque, il momento di effettuare dietrologie in base a statistiche più o meno attendibili: i bianconeri sono  chiamati ad una prova di maturità al cospetto del Barca, una prestazione che sarà caratterizzata da tanta sofferenza e continui patemi, al fine di uscire indenni dalla tana dei blaugrana, non limitandosi a difendere il 3-0 messo a segno all’andata, ma cercando di realizzare almeno un goal affinché i  piani di rimonta di Luis Enrique possano naufragare irrimediabilmente.

Autore

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

X