Calcio

La Lazio vuole ripartire al fine di blindare il quarto posto in classifica.

Lazio Parolo dichiarazioni su Lazio Palermo aprile 2017
Parolo festeggia il suo goal in Sampdoria Lazio 1 – 2. Gli altri due giocatori insieme a lui sono Biglia e Lulic. @ Credits SS Lazio

Dopo la sconfitta interna con il Napoli che ha spazzato via ogni velleità di raggiungere il terzo gradino della classifica e il pareggio esterno al cospetto del Genoa, la Lazio è pronta a riannodare il filo con i tre punti al fine di  blindare il quarto posto, tornando, dopo un anno di assenza, in Europa League.

I biancocelesti, domenica pomeriggio alle ore 15, saranno impegnati nel test casalingo contro il Palermo, compagine penultima in classifica e in piena crisi di gioco e risultati. Nella giornata di ieri, Biglia e Parolo, presenti nella manifestazione intitolata “Dalla scuola allo stadio”  tenutasi presso l’istituto magistrale statale “Vittorio Gassman” di Roma, hanno rilasciato, attraverso i microfoni di Premium Sport, importanti dichiarazioni in vista dei prossimi impegni dei biancocelesti e sugli obiettivi prefissati.

Parolo ha dichiarato che bisognerà assolutamente tornare alla vittoria, evento che latita dallo scorso 1 aprile, in occasione del successo esterno della banda di Simone Inzaghi, al Mapei Stadium, con il Sassuolo. Il centrocampista biancoceleste ha aggiunto che le ultime sei gare di campionato andranno affrontate con grandi motivazioni e massimo impegno per mettere nel mirino la conquista del quarto posto che vorrebbe dire accesso diretto alla prossima edizione di Europa League. Il numero sedici della Lazio giudica positiva, fino a questo momento, la stagione della compagine capitolina, che dopo esser partita senza i favori dei pronostici e con una situazione in panchina, piuttosto destabilizzante, che in estate vide un balzello tra Prandelli, Sampaoli e Bielsa per poi “ripiegare” su Simone Inzaghi, ora la situazione è alquanto rosea. Il lavoro svolto dal tecnico piacentino è stato superlativo, al di là di ogni aspettativa. I risultati sono alquanto emblematici, con la ciliegina sulla torta rappresentata dalla qualificazione in finale di coppa Italia dopo aver superato la Roma nella doppia semifinale. Parolo si augura di festeggiare l’accesso matematico in Europa nella penultima giornata, contro l’Inter, match che si disputerà all’Olimpico, in modo da poter condividere con i propri tifosi questa gioia immensa. Anche Biglia si sofferma sul cammino che dovranno percorrere gli “aquilotti” da qui fino al prossimo 28 maggio. Il capitano biancoceleste non nasconde la frenata avvenuta nelle ultime due gare, in cui è stato raccolto un solo punto in palio. L’argentino afferma che bisognerà ripartire il prima possibile, sin dal match di domenica contro il Palermo, per proseguire la corsa verso l’Europa League.

Senza dimenticare che il 30 aprile alle 12:30 sarà in scena il quarto derby stagionale della Capitale, una sfida attesissima soprattutto dal popolo giallorosso che vorrà vendicare la bruciante eliminazione dalla coppa Italia. Secondo Biglia sono questi i passaggi cruciali da non fallire per mettere in cantiere la qualificazione in Europa. Infine un pensiero anche sulla finale di coppa Italia contro la Juventus, gara sulla carta difficilissima al cospetto di una compagine che mira alla conquista del “triplete”. Biglia definisce tale sfida, come un qualcosa di suggestivo e prestigioso, così come Parolo, il quale ricorda ancora bene la finale di due anni fa quando a trionfare fu la Juventus grazie ad un goal nei tempi supplementari di Matri, con i biancocelesti, che però, resero dura la vita alla banda di Allegri. La Lazio è pronta a ripartire di slancio in queste ultime sei giornate per blindare il quarto posto e sognare, perché no, un trionfo nella finale di coppa Italia che possa dare ulteriore lustro al lavoro meticoloso ed efficiente svolto dal tecnico Simone Inzaghi.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close