Verdetti stagione Serie B 2016/17: Verona in A mentre il Trapani va in Lega Pro.

Verdetti stagione Serie B 2016/17 - Verona
Verdetti stagione Serie B 2016/17… Il Verona è tornato in A @Serie A Tim

Il Verona torna in A. Niente play-out: il Trapani scivola in Lega Pro.

Ultima giornata di verdetti in serie B. A far compagnia alla Spal, tornata in massima serie dopo quarantanove anni di assenza, ci pensa il Verona che trascinata dal bomber Pazzini, torna a respirare profumo di A.

Per quanto concerne la bagarre riguardante i play off, sognano in grande Frosinone, Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia, mentre in zona retrocessione non si disputeranno i play out in quanto siano cinque i punti di differenza tra il Trapani quartultimo e la Ternana diciottesima. Ragion per cui scivolano in Lega Pro oltre ai siciliani, anche il Vicenza, il Pisa e il Latina.

La Spal si congeda davanti il proprio pubblico del “Paolo Mazza” con il 2-1 rifilato al Bari. I pugliesi passano in vantaggio al 12’ con Galano, mentre gli uomini guidati da Semplici rispondono con Zigoni, autore di una doppietta messa a segno al 23’ e all’89’. L’Hellas Verona non va oltre lo 0-0 al “Dino Manuzzi” di Cesena ipotecando la promozione in serie A dopo un solo anno di purgatorio. Il Frosinone agguanta il terzo posto e il conseguente accesso ai play off dopo il 2-1 rifilato all’ormai salvo Pro Vercelli. I ciociari passano in vantaggio al 13’ con Ciofani, per poi raddoppiare, al 29’, grazie ad un’autorete sfortunata di Legati. I piemontesi accorciano le distanze al 58’ con La Mantia. Il Perugia conquista l’intera posta in palio superando la Salernitana per 3-2.

A sbloccare il match ci pensano gli ospiti con Coda al 30’. Un minuto più tardi gli umbri pareggiano con Ricci, per poi imprimere il sorpasso, al 45’, con Di Carmine. Il provvisorio 3-1 giunge al 54’ firmato da Terrani, mentre al 57’ Ronaldo inchioda il punteggio sul 3-2 finale. Anche il Benevento  ottiene il pass per disputare i play off, congedandosi nella regular season con lo 0-3 rifilato, in trasferta, al cospetto di un Pisa già virtualmente in Lega Pro. La banda di Baroni si porta in vantaggio al 51’ con l’attaccante di scuola Inter: Puscas, per poi pescare il bis, al 63’, grazie a Falco. I sanniti non affatto domi, siglano il tris, al 95’, con Ceravolo. Prestazione magistrale della Virtus Entella che schianta il Cittadella con un perentorio 4-1. La squadra di Chiavari si porta in avanti nel punteggio, al 19’, con Tremolada, per poi raddoppiare al 27’ con Catellani.

Il 3-0 è firmato da Diaw al 33’, mentre il goal del 4-0 porta la firma di nuovo di Tremolada. Inutile la rete per il Cittadella siglata da Chiaretti al 74’. Anche il Carpi conquista un posto per i play off certificando ciò con il successo per 2-0 ai danni del Novara. Di Concas all’ 8’ e Mbakogu al 36’ le firme della vittoria biancorossa. Lo Spezia si aggiudica la possibilità di disputare anch’essa i play off chiudendo la stagione regolare con il trionfo esterno al “Romeo Menti” di Vicenza per 0-1 grazie alla firma di Giannetti all’11’.

Per i biancorossi guidati da Torrente un amaro ritorno in Lega Pro, con la speranza che in breve tempo possibile possano tornare a calcare terreni di gioco più consoni alla propria storia e tradizione.  Il Brescia condanna il Trapani alla retrocessione in Lega Pro. I lombardi passano in vantaggio al 3’ con Torregrossa per poi trovare il bis al 18’ con Caracciolo.

Inutile la reazione dei siciliani, all’80’, con Curiale. La retrocessione della banda di Calori si è materializzata soprattutto a causa delle concomitanti vittorie dell’Avellino sul già retrocesso Latina e della Ternana in quel di Ascoli. Gli irpini superano i nerazzurri di Vivarini per 2-1. Dopo esser passati in svantaggio al 33’ ad opera di Insigne, i biancoverdi reagiscono, prima con Ardemagni al 71’ per poi mettere la freccia all’ 81’ grazie all’inossidabile Castaldo. Come detto anche la Ternana evita di disputare lo spareggio play out, conquistando l’intera posta in palio al “Del Duca” di Ascoli.

All’ 8’ sono i marchigiani a portarsi in avanti con Gigliotti ma gli umbri sono si disuniscono e nel giro di tre minuti, tra il 65’ e il 68’, trovano le reti salvezza firmate da Avenatti e Falletti. Il campionato di B si chiude con i seguenti verdetti: Spal e Verona promosse direttamente in serie A. I play off avranno il via lunedì 22 maggio con Cittadella-Carpi, fischio d’inizio ore 20:30 e sempre alla stessa ora ma di martedì 23 maggio si affronteranno Benevento e Spezia.

A seguire entreranno in gioco Frosinone e Perugia meglio piazzate in graduatoria. Per quanto concerne la classifica cannonieri, lo scettro dei bomber lo conquista Pazzini con ventitre centri all’attivo, a seguire ci sono Ceravolo del Benevento a quota venti, a diciotto Antenucci della Spal e Caputo della Virtus Entella.

Autore

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

X