EventiViaggi

Estate 2017: Sagre a Roma e dintorni da non perdere

Le più importanti sagre a Roma e dintorni per l’estate 2017: ecco le tradizioni culinarie da non perdere

Niente mette d’accordo come il cibo, è per questo che per passare una calda serata estiva con gli amici o con la famiglia, può essere bello visitare qualche sagra. Ecco le sagre da non perdere assolutamente a Roma e dintorni.

Le sagre di Luglio 2017 a Roma e dintorni

Il mese di luglio è ricco di sagre nel Lazio, in particolare a Roma e provincia. Ecco quelle da non perdere:

-Torrita sotto le stelle: nel comune di Torrita, il giorno 2 luglio, si fa una festa di inizio estate, con una sagra che raccoglie i piatti tipici e più gustosi della tradzione locale. Non mancherà la musica e il divertimento e il miglior vino della zona.
-Sagra delli Ghiozzi: nella splendida cornice di Tivoli, tra il 7 e il 9 luglio si svolgerà la Sagra delli Ghiozzi, una particolare tipologia di pasta, tipica della città tiburtina, che si amalgama alla perfezione con i condimenti. Solitamente i Ghiozzi vengono serviti con sugo all’arrabbiata, piacevolmente piccante.
-Sagra der Cignale: a Canale Montenaro, sempre tra il 7 e il 9 luglio, si svolge un’altra famosa sagra, quella della carne di cinghiale. La sagra sarà ricca di tutti piatti a base di carne di cinghiale. Consigliato a chi ama i sapori forti della tradizione culinaria.
-Festa Antoniana: ogni anno ad Anzio tra l’8 e il 9 luglio si tiene una grande festa in onore del santo patrono, S. Antonio. Annessa alla festa vi è un percorso culinario dedicato al pesce. I piatti tipici che vengono serviti sono: calamarata, frittura di paranza, gamberoni arrosto e altre bontà dal mare. Non mancheranno dolci e ottimi vini.
-Sagra del Lombrichello: Tra il 18 e il 19 luglio, ancora una volta a Canale Montenaro, si svolge la sagra del Lombrichello, una specialità di pasta lunga fatta solo con acqua e farina. I Lombrichelli vengono serviti in diversi modi, al pomodoro e basilico, all’amatriciana, al tartufo, e all’orto e mare.
-Festival della Birra e sagra della bruschetta: dal 28 al 30 luglio ad Allumiere tutti gli amanti del bere sono invitati al Festival della Birra. Ad accompagnare la bevuta, saranno disponibili 30 tipi di bruschette diverse, ognuna con una sua particolare bontà.

Le sagre di agosto 2017 a Roma e dintorni

Anche il calendario di agosto 2017 è ricco di sagre da non perdere a Roma e dintorni. Vediamo quali sono le sagre più importanti e caratteristiche.

-Sagra delle Fettuccine: si svolge ogni anno a Filacciano il 13 di agosto. Il menù della sagra offre le tradizionali fettuccine alla giardiniera alla roiatese, pollo alla cacciatora, contorno e pane, il tutto accompagnato da miglior vino locale.
-Sagra degli Gnocchi: a Canterano gnocchi a volontà il 16 agosto, con una sagra che avrà come piatto principale gli gnocchi con sugo semplice o con castrato, ma anche altre specialità tradizionali e buon vino. L’appuntamento è per il 16 agosto a Canterano.
Sagra degli Stringozzi al tartufo: un’altra specialità della cucina del Lazio, ma anche dell’Umbria e in generale di tutto il centro Italia, sono gli Stringozzi, pasta lunga di forma quadrata che si accompagna a diversi condimenti. Alla sagra, che si terrà dal 20 al 21 agosto a Filacciano, verrano serviti gli stringozzi con ottimo tartufo dei monti umbri. Un’esperienza da non perdere!
-Festa del Faggi e sagra dello Strozzaprete: una festa organizzata nel comune di Cervara di Roma, dove, accompagnata da musica e arti, verrà presentata la sagra dello Strozzaprete. Gli Strozzapreti sono un particolare tipo di pasta corta molto diffusa in centro italia. Non mancherà il vino e la musica, per un divertimento assicurato. L’appuntamento è per il 20 e il 21 agosto 2017.
-Sagra del Cesanese: tre giorni di festeggiamenti, tra il 26 e il 28 agosto, a Olevano Romano, dove ogni anno i ristoranti del paese espongono su tavoli lungo le strade numerosi piatti della tradizione locale, ma anche vino e dolci.

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close