Cucina

Piatti tipici di Ferragosto, le ricette della tradizione

Cosa cucinare a Ferragosto? Le ricette della tradizione, diverse di regione in regione, ci vengono in aiuto. Ecco i piatti tipici di Ferragosto

La tradzione di passare il giorno di Ferragosto come un giorno di festa e relax ha origini lontane. Il nome stesso del Ferragosto deriva infatti dalle Feriae Augusti, il periodo in cui, dopo una lunga stagione di lavoro  nei campi, i contadini potevano finalmente riposare.  Le Feriae Augusti furono istituite nel 18 a.C. dall’imperatore Augusto. Nel Ventennio fascista, poi, la tradizione prese una piega che ci è familiare tutt’oggi; Mussolini istituì a metà di agosto dei treni speciali a prezzi ridotti per permettere ai cittadini di fare una gita fuori porta. Da qui la tradizione che ogni anno ci vede protagonisti di gite al mare o in montagna, con vagonate di cibo e buona compagnia. Ecco alcuni piatti tipici del Ferragosto.

Pollo in umido con i peperoni – Lazio

Ricetta tipica di Roma e del Lazio in generale, il pollo con i peperoni non manca mai nel Ferragosto della Capitale. Il sapore dolce dei peperoni accompagna quello delicato del pollo cotto in umido, facendolo diventare una ricetta davvero gustosa. Spesso nel Lazio a precedere questo piatto ci sono anche le fettuccine con ragù di animelle.

Zitoni con pomodori e capperi – Campania

Primo piatto tipico di Ferragosto in Campania, più specificatamente nelle zone della costiera amalfitana, sono gli Zitoni al sugo. Gli Zitoni sono dei maccheroni larghi e lunghi che vengono spezzati prima della cottura e infine conditi con salsa di pomodoro, pomodori secchi e capperi. Un piatto semplice e gustoso della cucina mediterranea.

Gnocchi al sugo di papera – Umbria

Piatto tipico della regione Umbria, nacque sempre seguendo la tradizione contadina ed agricola della mietitura. Alla fine del periodo di mietitura infatti, tutti i contadini si riunivano per festeggiare il lavoro appena svolto con degli gnocchi conditi con la carne di papera, molto più grassa del pollo e quindi più succulenta.

Piccione ripieno – Toscana

Di origine carolingia, ma ormai tradizionalmente preparata in Toscana, è la ricetta del piccione ripieno di finocchiona. La finocchiona è un salume tipico condito con finocchio selvatico al quale vengono aggiunte, per accompagnare il piccione, patate e salsicce.

Margheritine di Stresa – Piemonte

Passando al lato dessert, un dolce tipico del Ferragosto è di sicuro la Margheritina di Stresa. A dare il nome al fragrante biscotto fu Margherita di Savoia, che una volta assaggiato il dolce lo volle come fine pasto dei pranzi di Ferragosto. La particolare fragranza del biscotto viene data dalla presenza, negli ingredienti, del tuorlo d’uovo sodo setacciato e ridotto a farina.

Biscotti di Mezz’agosto – Toscana

Ricetta tradizionale di Grosseto e provincia, i Biscotti di Mezz’agosto sono un dolce tipico di questo periodo dell’anno. Ancora una volta la tradizione del giorno di Ferragosto si lega ai lavori contadini, e in questo caso in particolar modo alla trebbiatura. Questi biscotti, che somigliano più che altro a ciambelline, venivano consumati dai contadini che lavoravano nei campi. Due degli ingredienti della ricetta tipica sono l’anice e il vino.

Gelo di Melone – Sicilia

Per chiudere con una ricetta fresca e alla frutta, la tradizione siciliana ci consegna il tipico Gelo di Melone. L’ingrediente principale di questo dessert fresco, è l’anguria, che in Sicilia viene comunemente chiamato anche “melone”. La polpa dell’anguria viene setacciata e fatta cuocere lentamente con zucchero e un po’ di farina. Dopo averla lasciata alcune ore nel freezer, il risultato è un succulento e fresco dolce al cucchiaio.

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close