Cinema, TV & Teatro

7 differenze tra il film IT del 2017 e il libro di Stephen King

Avviso: Contiene spoiler per quanto riguarda il romanzo di Stephen King e potenziali spoiler per IT: Chapter Two.

Per quanto riguarda gli adattamenti cinematografici, il film IT del 2017 è piuttosto fedele al romanzo di Stephen King del 1986.

Ci sono tuttavia delle deviazioni. Alcuni personaggi sono stati modificati leggermente e le storie di altri sono state alterate.

differenze film IT 2017 e libro Stephen King

Qui sotto ci sono alcune delle più grandi differenze tra il film di Andy Muschietti e il libro di Stephen King:

1. Personaggio di Patrick Hocksetter

… Questo ragazzo è ancora meno simpatico nel libro.

Questo cambiamento è stato in realtà un po’ deludente, ma c’è un motivo per cui lo hanno fatto. Nel libro, Patrick Hocksetter ha un intero capitolo dedicato. Il suo personaggio è super inquietante. Essenzialmente è uno psicopatico che uccide gli animali bloccandoli in un frigorifero abbandonato nella discarica e li osserva mentre muoiono. Nei libri esce per controllare il frigorifero e scopre che l’interno è pieno di sanguisughe che scorrono e lo divorano. Appare allora IT e lo trascina nelle fogne.

Il film ha ovviamente deciso di tagliare questa sezione e utilizzare semplicemente il personaggio di Patrick trasformandolo come un normale bullo, piuttosto che uno psicopatico.

2. La storia di Mike

Di tutti i ragazzi del Losers’ Club, Mike è il personaggio la cui storia è stata modificata al massimo. Nei libri i suoi genitori sono ancora vivi. Suo padre ha anche una rivalità con il padre di Henry Bowers, Butch, che è la causa dell’odio irrazionale di Henry per Mike.

Nel romanzo di King, il padre di Mike gli racconta una storia commovente su come sia sfuggito ad un attacco quando era un ragazzo in armi (una delle tante storie presenti sul libro per evidenziare la storia inquietante di Derry).

3. Il sequestro di Beverly

…Anche Bev galleggia nel film.

Questo non succede nel libro. I Losers’ vengono inseguiti nelle fogne da Henry, ma nel romanzo Beverly è con loro. Non viene mai presa da Pennywise.

È probabile che questo cambiamento è stato fatto semplicemente per risparmiare tempo, dando al resto dei ragazzi una rapida ragione per scendere nelle fogne così da salvarla.

4. Il destino di Henry Bowers

Henry Bowers non muore nelle fogne nel romanzo di King: sopravvive fino all’età adulta. In pratica è ossessionato dagli omicidi di IT e trascorre due decenni in un ospedale psichiatrico. I suoi compagni – Victor e Belch, entrambi appaiono nel film – sono quelli che muoiono. Sono attaccati da It mentre Henry riesce a scappare.

Se dovessi tirare ad indovinare, però, direi che la caduta di Henry sul pozzo nel film non sarà la sua ultima apparizione. Non lo vediamo effettivamente morire, dopotutto; è possibile che sia semplicemente atterrato in acqua e sia sopravvissuto. Il suo personaggio ha ancora un ruolo abbastanza importante nella seconda metà della storia, quindi avrebbe senso farlo durare un po’ più a lungo.

5. La forma definitiva di IT

Nei libri, i bambini non vengono accolti da Pennywise quando raggiungono finalmente la sua tana nelle fogne: ma sono accolti da un ragno mostruoso. Questa è la creatura più vicina alla vera forma di IT.

Le probabilità dovute all’esclusione ricadono sul fatto che gli sceneggiatori stanno aspettando di rivelare la forma reale nel secondo film e, per questo, hanno deciso di mostrare solo il clown.

6. La rimozione di una scena sessuale

È piuttosto facile indovinare perché gli sceneggiatori decisero di non inserire questa scena.

Dopo che i ragazzi hanno sconfitto Pennywise nel libro, Beverly fa sesso con ciascuno dei membri del Losers’ Club. La scena sembra incredibilmente strana, ma in realtà è pensata per essere il simbolo della perdita di innocenza da parte del gruppo: l’estate della loro infanzia è finita e il loro incontro con IT li ha spinti irrevocabilmente verso il mondo degli adulti.

Questa scena venne spiegata anche da Stephen King:

“Non stavo pensando veramente all’aspetto sessuale, spiegò King quando parlò della scena. ‘Il libro si occupa dell’infanzia e dell’età adulta’. Gli adulti non ricordano la loro infanzia. Nessuno di noi ricorda quello che facevamo da bambini. Intuitivamente, i Losers sapevano che dovevano essere di nuovo insieme. L’atto sessuale ha collegato l’infanzia e l’età adulta”.

In entrambi i casi, non è difficile capire perché questa sequenza sia stata omessa dal film.

7. Il periodo storico

L’impostazione del film negli anni 80′ sembra così naturale che è facile dimenticarsi che il libro è in realtà ambientato un quarto di secolo prima. Il film però affronta gli anni 80′, ed è un concetto che funziona bene per due ragioni:

  • Aiuta IT a ricavare la popolarità alimentando la nostalgia per gli anni ’80;
  • Permette agli sceneggiatori di creare il sequel in stile moderno.

Quel secondo punto potrebbe avere alcune implicazioni interessanti: dovrà essere modificata la trama per permettere l’uso della tecnologia moderna, ad esempio i telefoni cellulari?

Ci possono essere alcuni problemi in fatto i continuità che i produttori dovranno affrontare per aggiornare la storia all’era digitale.

Tags

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.

Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.

Sono critico ma razionale. ;D un saluto…Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close