Musica

Nicki Minaj parla del suo nuovo album e del titolo che avrà

Quando stai creando qualcosa di tuo, ti senti come, posso essere me stessa, posso essere matta. Quando inizi a lavorare per una casa discografica, inizi a pensare di aver bisogno di un suono più forte. Volevo tornare nel posto in cui non pensavo troppo. Molte volte basta la semplicità.

In un’intervista per il magazine del New York Times, Nicki Minaj parla del suo nuovo album, il quarto lavoro in studio, che, secondo le voci che girano, dovrebbe uscire tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, a differenza di come aveva dichiarato già un po’ di tempo fa.

Adesso si può vedere una Nicki Minaj più tranquilla e sicura che ciò che ha realizzato è un nuovo capitolo del suo libro.

Alcuni estratti dell’intervista a Nicki Minaj

Ecco le parole della cantante per il magazine (potete trovare l’intera intervista sul sito del New York Times) “So come sarà l’album a livello di sonorità. So cosa significherà questo album per i miei fan. Questo album chiude il cerchio di tutte le cose della mia vita e mi rappresenta genuinamente felice. Può quasi sembrare una celebrazione. L’ultimo album, “The Pink Print”, era un po’ il mio diario che chiudeva il capitolo su alcune cose e in quel momento non sapevo se sarei stata felice o triste di iniziare un nuovo capitolo. Stavo senz’altro scrivendo di sentimenti insicuri. Ora, posso raccontarvi tutto quello che mi è successo in questi due anni della mia vita. So chi sono. Ho tirato fuori la vera Nicki Minaj e la amo. Questo è certamente l’album più ispirato, libero ed entusiasmante che abbia mai pubblicato con l’etichetta discografica“.

L’artista statunitense definisce il suo prossimo album – che è stato registrato quasi per intero a Miami e che sarà pubblicato da Young Money, Cash Money e Republic Records – “dal titolo molto, molto rappresentativo“.

Come incide l’etichetta discografica nella registrazione di un album

La domanda, però, è sorta spontanea e Nicki Minaj risponde anche alla questione della registrazione del mixtape rispetto a quella dell’album, ovvero se c’è una maggiore pressione nel realizzare l’album in studio: “Quando stai creando qualcosa di tuo, ti senti come, posso essere me stessa, posso essere matta. Quando inizi a lavorare per una casa discografica, inizi a pensare di aver bisogno di un suono più forte. Volevo tornare nel posto in cui non pensavo troppo. Molte volte basta la semplicità.

La cantante sembra quindi voler iniziare da capo con questo nuovo album molto misterioso, nonostante pare che uscirà molto presto, e sembra anche non averci pensato troppo. Dunque, avremo a che fare con un album molto più spontaneo dei precedenti?

Tags

Vincenza Iovino

Io sono Vincenza, ho 23 anni e sono di origini siciliane. Vivo a Pesaro, dove studio Lingue orientali e sono prossima alla laurea (si spera molto presto!). Amo riempire il mio tempo libero di musica, film e serie TV e libri ma, più di tutto, amo scrivere e cantare.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close