Calcio

Sampdoria Crotone – Formazioni & Commenti Allenatori

La Sampdoria affronta il Crotone per provare a continuare a sorprendere

Anticipo interessante, quello che andrà in scena quest’oggi alle ore 18 tra Sampdoria e Crotone. I blucerchiati giungono a quest’appuntamento reduci dal trionfo interno di domenica scorsa contro l’Atalanta. I doriani, in attesa di recuperare la sfida contro la Roma, rinviata per allerta meteo, hanno inanellato tre vittorie tra le mura amiche e contro il Crotone vorranno proseguire lungo questo trend. La banda di Giampaolo è attualmente appaiata al sesto posto, con quattordici punti all’attivo, ad una lunghezza di distanza dalla Roma e con due punti in più rispetto al Milan.

I calabresi, invece, dopo aver pareggiato all’”Ezio Scida” contro il Torino, proveranno a fare uno sgambetto alla Samp, anche se la missione non è delle più semplici. I rossoblù guidati da Davide Nicola hanno conquistato un solo punto, fino ad ora, lontano dal loro fortino, non riuscendo a ripetere quanto di buono compiuto tra le loro mura domestiche. Gli “squali” occupano il quattordicesimo gradino a quota sei, distanti una sola lunghezza dal terzultimo posto. Nella passata stagione la sfida di Marassi contro la Sampdoria si concluse con un trionfo in trasferta per i pitagorici, con il punteggio di 1-2, e fu un chiaro segnale di svolta per raggiungere quella tanto agognata salvezza che venne conquistata all’ultima giornata. Nel frattempo, nella giornata di ieri, i due tecnici: Giampaolo e Nicola, hanno tenuto le consuete conferenze stampa della vigilia.

Queste le parole pronunciate dall’allenatore abruzzese in vista della sfida contro i rossoblù calabresi: “La gara con l’Atalanta non ci deve dare presunzione, né a noi, né all’ambiente, ma ci deve dare il giusto entusiasmo, quello sì perché non fa mai male”. Per poi aggiungere: “Dobbiamo sempre capire che ogni volta devi rimetterci la faccia, cancellare il quaderno che abbiamo scarabocchiato e riscrivere pagine nuove, questa è la grandezza di una squadra che vuole crescere. Il Crotone metterà in campo organizzazione e grinta e noi dovremo pareggiare la loro stessa rabbia, giocare con il loro stesso livello di determinazione. So cosa ci aspetta, conosco l’avversario, ai miei chiedo di essere bravi, rapidi e veloci nel capire che partita dobbiamo fare”.

Dalla sponda pitagorica, Davide Nicola si esprime così in merito alle condizioni attuali della sua squadra in vista di una sfida temibile e molto insidiosa da affrontare: “ Per noi il doppio confronto contro Sampdoria e Roma, quest’ultimo nel turno infrasettimanale,  sarà impegnativo e speriamo di poter recuperare più giocatori possibili perché ne abbiamo bisogno. Visto che giochiamo sabato avremo anche un giorno di allenamento  e di recupero di energie mentali in meno, ma i ragazzi stanno lavorando davvero forte e questa cosa mi sta dando molte soddisfazioni. Avremo tre impegni in sette giorni: alcuni calciatori possono sostenerli, ma il Crotone come ripeto sempre, ha bisogno di tutti gli interpreti. Noi, per essere competitivi in gare complicate come quelle che ci aspettano nei prossimi giorni, dobbiamo allenarci a “3.000 all’ora” e per questo non possiamo prescindere dal gruppo. Penso che adesso i giocatori siano tutti pronti per essere utilizzati e sono possibili potenziali sorprese”. Parlando della Samp, Nicola ha dichiarato: “La Sampdoria è molto forte e può conquistare un posto in Europa League. Ha perso solo una gara e deve recuperarne una. Un avversario davvero difficile. Ha un ottimo palleggio difensivo con il quale cerca gli spazi per l’imbucata centrale degli avversari”.

Per quanto concerne le probabili formazioni, Giampaolo si affiderà al collaudato 4-3-1-2  con Puggioni tra i pali, Bereszynski e Strinic lungo le corsie esterne, centralmente agiranno Silvestre e Regini. A centrocampo spazio al trio composto da Barreto, Torreira e Praet, mentre Ramirez si muoverà sulla trequarti a supporto del tandem d’attacco formato da Duvan Zapata e Quagliarella. Davide Nicola risponderà con il 4-4-2 affidandosi a Cordaz in porta, Ceccherini e Ajeti duo centrale di difesa. Lungo le fasce fiducia a Sampirisi e Pavlovic. A centrocampo spazio sulla mediana a Izco e Mandragora, mentre sugli esterni agiranno Rohden e Stoian. In attacco le bocche di fuoco saranno Trotta e Nalini. L’arbitro designato per la sfida di Marassi è il signor Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo.

 

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de’ Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e’ la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close