Wonder Channel

The Place | Recensione, Trailer, Cast e Trama del film di Paolo Genovese

Scheda del Film:

Titolo: The Place
Genere: Drammatico;
Cast: Valerio Mastrandrea, Marco Giallini, Sabrina Ferilli, Vinicio Marchioni, Silvia D’Amico, Silvio Muccino, Alba Rohrwacher, Alessandro Borghi, Vittoria Puccini, Rocco Papaleo;
Regia: Paolo Genovese;
Sceneggiatura: Paolo Genovese, Isabella Aguilar;
Anno: 2017
Durata: 105 minuti;

User Rating: Be the first one !

Trama del film The Place

È stato il film di chiusura della Festa dei Cinema di Roma 2017, con la regia di Paolo Genovese, un film che incuriosisce sin dai primi minuti. Un uomo misterioso passa le giornate seduto al tavolo di un bar, il The Place, e riceve numerose persone che hanno dei desideri e delle richieste da fare. Uno vuole salvare la vita di suo figlio, malato di tumore, un altro vuole dei soldi, un altro ancora vuole riacquistare la vista… Per ognuno di loro l’uomo misterioso promette di esaudire il desiderio, a patto che venga portato a termine un compito. Non sempre sarà facile, e tutti saranno messi a dura prova in uno strano intreccio di destini.

Recensione del film

Chi è questo misterioso uomo? Come riesce a fare quello che fa? Queste sono le domande che assillano lo spettatore dall’inizio alla fine del film. Le possibili teorie sono tante; potrebbe essere dio o il diavolo ma in entrambe i casi, niente viene confermato né smentito. Ad ogni modo un quesito più grande sta sotto la superficie di The Place, ed è quello di chiedersi fino a dove un uomo possa arriare a spingersi per veder esaudito un proprio desiderio.

Il film, ambientato totalmente al The Place, ci porta a conoscere diversi personaggi che man mano incroceranno le loro storie, presentandoci così una situazione che può essere definita pirandelliana. L’uomo potrebbe essere metafora dello scrittore che si mette faccia a faccia con i propri personaggi e ne tesse le storie. Quando gli viene chiesto “Lei crede in dio?” lui risponde prontamente “Credo nei dettagli”, cosa che non rimanda per forza ad un entità demoniaca, ma può essere metafora della creatività e dell’immaginazione.

I personaggi, dal canto loro, hanno l’opportunità grandissima di poter scegliere, decidere liberamente se fare o non fare quello che l’uomo chiede loro, scegliere di ritirare l’accordo o di portarlo avanti, scegliere di cambiare volontariamente il proprio destino oppure no. È proprio in questa lotta che si crea la trama del film, un film che incrocia alla perfezione tutti i meccanismi e che tiene salda l’attenzione dello spettatore pur non mostrando l’azione, ma raccontandola soltanto. Un grande esempio di scrittura, con dialoghi mai banali o eccessivi.

Il cast di The Place

Il cast di attori di The Place contempla alcuni dei nomi più importanti del panorama del cinema italiano: Valerio Mastrandrea veste i panni dell’uomo misterioso, e Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Alessandro Borghi, Silvia D’Amico, Vinicio Marchioni e Vittoria Puccini quelli degli otto personaggi in cerca di aiuto. Un ultimo importante ruolo è quello interpretato da Sabrina Ferilli, una cameriera di nome Angela che lavora al The Place, e che come gli spettatori si interroga sull’uomo misterioso cercando di conoscerlo e cogliere il senso del suo particolare lavoro.

Valerio Mastrandera, vero pilastro della narrazione e del film, è perfetto per il ruolo che gli è stato assegnato. Il suo volto imperturbabile (lo si può considerare a pieno titolo il campione mondiale di “chi ride prima”) e la sua aura sempre volta al triste e malinconico, rispecchiano alla perfezione i sentimenti del protagonista. Simbolo e metafora di qualcosa di più grande, le emozioni che esprime con lo sguardo sono impercettibili, ma proprio per questo più intense.