Star Wars: la storia dei genitori di Rey è ancora un capitolo aperto, parola di Rian Johnson

È uno dei misteri che più incupisce Rey, la giovane eroina di Star Wars, ma Rian Johnson conferma: la storia dei genitori della ragazza è ancora un capitolo aperto

Attenzione spoiler su “Star Wars – The Last Jedi”

Dall’ultimo capitolo di Star Wars, The Last Jedi, abbiamo tristemente appreso insieme alla coraggiosa Rey, che i suoi genitori non erano nessuno di importante e che, di conseguenza, lei non è nessuno degno di nota. A rivelarcelo, in un denso dialogo è proprio Kylo Ren, che rivela alla ragazza la sua provenienza con queste parole:

“Sporchi mercanti di rottami, ti hanno venduta per comprarsi da bere– dice Ben Solo –Sono morti in una fossa comune nel deserto di Jakku. Tu non hai un posto in questa storia. Tu vieni da niente, sei niente”

A sentire però le parole di Rian Johnson, sceneggiatore e regista di “Star Wars – The Last Jedi”, la storia che riguarda i genitori di Rey è un capitolo tutt’altro che chiuso. Non ci vuole molto, infatti, ad immaginare che Kylo Ren ha probabilmente mentito, solo per colpire Rey nel profondo, ma la storia delle origini dell’eroina sono ancora un capitolo aperto.

Tutto è ancora aperto- ha dichiarato Rian Johnson -non scriverò io il prossimo film, ma J.J. Abrams e Chris Terrio. Con tutti questi film il discorso di Obi-Wan sui tanti punti di vista è sempre perfettamente calzante, perciò il mio invito è a guardare al contesto in cui un’informazione viene divulgata. Per quanto mi riguarda, continuo a credere che quella rivelazione sia stata perfettamente sensata e drammaticamente incisiva

Tutto ancora da scoprire sulle origini di Rey, quindi, e a farci le prossime rivelazioni saranno J.J. Abrams e Chris Terrio. Che cosa aspettarci? Non lo sapremo prima dell’uscita dell’ultimo film della trilogia.

Intanto, ricordiamo che il film “Star Wars – The Last Jedi”  è nelle sale cinematografiche dal 13 dicembre, e sta raccogliendo grandissimi numeri al box office.

Tags
Mostrami di più

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close