Academy Awards: lo zio Oscar compie novant’anni (Alcuni record e curiosità)

Un compleanno speciale tra record e curiosità verso un futuro luminoso

Mancano 3 giorni agli Academy Awards 2018 e quest’anno la statuetta più ambita del cinema festeggia un compleanno speciale: 90 anni!

Mentre si gioca a fare i pronostici sui possibili vincitori si tirano un po’ le somme su queste prime nove decadi dei tanto desiderati “golden boys”.

Oscar in rosa

Nell’anno del Time’s Up e #metoo il grande occhio di bue dell’Academy Awards sembra essere sempre più puntato sulle donne. Tra le splendide cinquine di attrici, protagoniste e non, spicca la nomination alla miglior regia per la giovane Greta Gerwig (già attrice di diversi film indipendenti e “spalla” di Nathalie Portman in “Jackie”) che con il suo “Lady Bird” sembra essere la favorita, battendo i quattro colleghi uomini in nomination.

Nella storia degli Oscars , solo solo cinque le donne che hanno ricevuto la nomination per la miglior regia (inclusa la Gerwig, anche la nostra Lina Wertmüller) e solo una è colei che lo ha conquistato: Kathryn Bigelow nel 2010 per “The Hurt Locker”.

Alcuni record e curiosità

  • I film che a parimerito si contendono il primato per il maggior numero di Oscars (undici) sono: “Ben-Hur” (1952), “Titanic” (1997) e “Il Signore degli anelli – Il ritorno del Re” (2003);
  • “Titanic” detiene anche il record delle nominations, 14 su 17 totali;
  • Meryl Streep è l’attrice che ha ricevuto più candidature in assoluto (22) mentre il suo omologo maschile è il grande Jack Nicholson (12);
  • L’Italia è il Paese che ha vinto più premi per il miglior film straniero (14);
  • Walt Disney è colui che in totale ha vinto più Oscars (22);
  • Shirley Temple fu l’unica a vincere nel 1934 il “mini-Oscar”: un riconoscimento unico per l’indimenticabile “Riccioli D’Oro”.
  • Sylvester Stallone non solo è tra i pochi ad essere stato nominato per aver interpretato lo stesso personaggio a distanza di anni, ma è quello che detiene il record per la distanza tra le due pellicole che glielo hanno permesso (“Rocky” e “Creed”): 39 anni!!!
  • Marlon Brando (Nel 1973 per “Il Padrino”) e George C. Scott (nel 1971) sono gli unici due attori ad aver vinto un Oscar e ad averlo rifiutato;
  • Sandra Bullock è l’unica attrice ad aver vinto contemporaneamente l’Oscar per la miglior attrice ((“The Blind Side”) e il Razzie Awards per la peggior attrice (“A proposito di Steve”);
  • Nel 1987, stanco delle continue candidature a vuoto, Paul Newman non era presente quando vinse l’Oscar per “Il colore dei soldi”.

Un futuro d’oro

Se lo zio Oscar potesse parlare quante cose avrebbe da dire e chissaà quante altre ne vedrà andando avanti. Per ora possiamo continuare a giocare al toto-Oscar sperando che la cerimonia di domenica ci regali emozioni ma anche momenti di leggerezza e divertimento (un altro scambio di buste non sarebbe male, e chi se lo dimentica il ghigno sommesso di Ryan Gosling?).

Happy 90th, dear Oscar! ( e cento di questi giorni).

Tags
Mostrami di più

Lisa Coraini

Ciao! Io sono Lisa, sono nata a Ferrara nel lontanissimo 1981. Sono la mamma sognatrice di due fanciulli e alla comunissima routine di commessa, contrappongo la straordinaria passione per il cinema: a 3 anni infatti, grazie ai miei nonni metto piede per la prima volta in una sala cinematografica e ne rimango letteralmente folgorata. Steven Spielberg diventa subito il mio regista prediletto. Amo scrivere, viaggiare (meta preferita: la verde Erin) e... La musica! Micheal Jackson, George Michael, Dire Straits e gli U2 sono gli artisti con i quali cresco, ma il mio grande amore sono sempre stati e sempre saranno i grandissimi Queen.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close