Leonardo dice no al dopo De Boer: “non sono adatto per l’Inter di oggi”.

Leonardo dice no al dopo De Boer
Leonardo durante un’intervista nel 2016.

L’ex tecnico dell’Inter ed ex giocatore e dirigente del Milan “Leonardo” ha rilasciato un’intervista a Sky Sport 24 dove si ritira dalla candidatura di possibile nuovo mister dell’Inter, che di recente ha interrotto la collaborazione con De Boer.

Leonardo non getta rancori sull’esperienza passata con l’Inter nel 2010/11 ma da persona intelligente qual’è valuta il suo attuale profilo in modo razionale, ed a Sky dice:

“Io non sono il profilo ideale per l’Inter. Sono un tecnico manageriale. Sono un profilo diverso da quello che stanno cercando e vedendo quello che sta succedendo in questo momento io non mi vedo bene lì.”

Leonardo ha inoltre smentito le voci che riportavano che fosse stato Moratti a consigliarlo alla nuova dirigenza:

“Non è Moratti che spinge. Mi fa piacere che il mio nome sia uscito anche in maniera forte, ma penso sia successo più per il mio passato che per il presente. Credo sia un riconoscimento per quello che abbiamo fatto insieme, sono stati sei mesi bellissimi dopo 14 anni di Milan”.

Il suo nome circola anche in virtù dei buoni risultati con l’Inter da allenatore: 33 punti in 13 gare e record di vittorie consecutive in casa. Sentite cosa dice riguardo a quel periodo:

“Presi una squadra pronta, il merito va diviso con un gruppo molto solido e di giocatori forti. Avevo e ho ancora un buon rapporto con il presidente Moratti e questo mi rendeva forte, dovevo solo restituire autostima ai giocatori.”

Leonardo ha detto che non si vedrebbe bene nell’attuale Inter, quindi ha analizzato un pochino la crisi di risultati:

“Non è semplice, essendo partita male. La stagione è molto travagliata sin dalla fase di preparazione, ma non dobbiamo dimenticarci dei due cambi di proprietà negli ultimi tre anni. L’assenza di un riferimento sentimentale come Massimo Moratti a favore di gente che non sa dove si trova è un passaggio che si poteva che risolvere così. Neanche i cinesi non si sono preparati e nemmeno gli italiani sono preparati a ricevere i nuovi investitori, vista la storia e la tradizione dei club.”

“Ora l’Inter deve scegliere un nuovo allenatore, vista la situazione in cui si trova, si deve rivedere tutto quello che sta succedendo e sul come organizzarsi. Chi deve prendere le decisioni, come si deve fare: questo è quello che va rivisto prima di chiamare il nuovo allenatore. Ci sono una serie di situazioni da rivedere per poi fare la scelta.”

Fonte
http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/02-11-2016/inter-leonardo-non-sono-profilo-ideale-sono-tecnico-manageriale-170696075106.shtml
Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close