Un ristorante vietato ai minori esiste realmente. Scopri perché c’è questa regola.

RISTORANTE AUSTRALIANO VIETA L’INGRESSO AI MINORI…DI SETTE ANNI

Sembrerebbe il ritornello di una canzone, quella che faceva “vengo anch’io? No, tu no”. E invece e’ tutto vero. In Australia e precisamente a Yungaburra, il gestore del Flynn’s Restaurant ha deciso di vietare l’ingresso ai bambini con un’età inferiore ai sette anni.

Qualche tempo fa, infatti, lo stesso aveva ricevuto continue proteste da parte dei clienti a causa del chiasso che gli stessi bambini facevano all’interno della struttura. “Abbiamo ricevuto un feedback negativo da parte di clienti che pagano fior di quattrini per cenare presso il nostro ristorante a causa dei bambini piccoli che vengono con i loro genitori e che spesso finiscono per fare capricci urlando”, riferisce il gestore.“Abbiamo implementato questa politica dopo che una donna ha portato con sé una bambina di due anni che ha urlato nel nostro ristorante per circa 10 minuti.

I nostri altri ospiti, in particolare una coppia di anziani che sono venuti a trovarci da Hobart, non stavano gradendo il rumore”, continua il gestore del ristorante che ha addirittura aggiunto che i profitti del locale hanno avuto un picco in positivo dopo la decisione.

Lo stesso gestore ammette che sta cercando di alzare il livello del suo locale e che la struttura si rivolge in particolare a quella gamma di persone compresa tra i 50 e 65 anni di età. “Non si tratta di snobismo di esclusività. È una questione di galateo sociale”, chiosa Liam Flynn, il proprietario del locale.

Francesca Capitelli

Mi chiamo Francesca Capitelli e sono nata a Santa Maria Capua Vetere il 05/07/1991. Ho sempre amato scrivere ed infatti ho collaborato con vari Blog e giornali, tra quali quello della scuola.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close