IT: Capitolo 2 – Pennywise è dietro l’angolo?

Cast, data di uscita, differenze dal libro e anticipazioni sul capitolo 2.

IT: Capitolo 2 – Pennywise è dietro l’angolo? Le prime notizie sul sequel

– Potrebbero esserci spoiler riguardanti a IT capitolo uno.

IT di Stephen King, la storia di Pennywise, il malefico pagliaccio, con il suo adattamento cinematografico tanto atteso, ha avuto un enorme successo sbancando al botteghino e ricevendo un apprezzamento notevole da parte della critica. Da lì infatti si è pensato subito ad un nuovo episodio.

Nonostante non ci sia ancora la notizia ufficiale sul secondo capitolo, le trattative sono a buon punto: Gary Dauberman, co-sceneggiatore, ha già firmato per cominciare a scrivere e lavorare sul capitolo successivo. Anche dalla direzione di Andy Muschietti arrivano i primi accordi con la casa di produzione New Line. Dunque un seguito è già dietro l’angolo.

Cosa possiamo aspettarci dal nuovo capitolo? Novità e data di uscita

Il secondo capitolo di IT uscirà il 6 settembre del 2019, secondo quanto annunciato dalla Warner. Pare che le riprese cominceranno durante il mese di giugno a Toronto e finiranno tra ottobre e novembre. Barbara Muschietti è d’accordo con questa scelta, puntualizzando che in questo modo i bambini non sono molto più grandi per interpretare i loro personaggi, anche per effettuare una migliore costruzione dei flashback, step importante per Andy, dato che i bambini crescono molto velocemente.

IT – La storia del romanzo

I film sul terrificante pagliaccio Pennywise si basano sul romanzo del 1986 di Stephen King, il libro che intreccia due linee temporali differenti: una ambientata negli anni ’50, che vede protagonisti sette bambini, e l’altra negli anni ’80 con lo stesso gruppo in età adulta. La narrazione del Capitolo 1 riguarda la storia dei bambini nel Maine, The Losers Club, che incontrano un’entità malvagia: Pennywise, un pagliaccio mostruoso che compare all’incirca ogni 27 anni, solitamente in periodi di violenza, e mangia bambini.

The Losers Club da adulti non sono stati ancora definiti. Alla fine del Capitolo 1, i bambini hanno scovato Pennywise nelle fogne dove si trova la sua tana, hanno salvato Beverly e sconfitto il pagliaccio (o meglio, credono di averlo fatto). Ma Beverly sostiene di avere delle visioni di loro da adulti, guardando le ‘luci della morte’, tornando a Derry, la loro cittadina, in modo particolarmente turbata. Successivamente i ragazzi fanno un giuramento di sangue: la promessa riguarda il loro ritorno nel caso in cui si ripresentasse l’entità malvagia.

it capitolo 2

IT – Capitolo 2 : Il cast

Il nuovo capitolo ripartirà con il casting adulto, la nuova versione dei sette personaggi dei The Losers Club. Andy Muschietti, il regista, ha confermato il ritorno dei ragazzi della banda attraverso intrecci temporali, compresi i flashback, per cui Muschietti lancerà attori somiglianti ai bambini.

Le voci che viaggiano sul web, riguardanti speculazioni e casting onirici, sono tante, con Jessica Chastain come preferita dai fan per Beverly e Chris Pratt per Ben Hanscom. Ed effettivamente Chastain potrebbe essere all’altezza del ruolo; ha già lavorato con Andy Muschetti su Mama. Sono già presenti in lista altri personaggi, con probabili ruoli importanti nel sequel, in particolare la moglie di Bill Audra e il marito di Beverly, Tom.

Bill Skarsgård tornerà come Pennywise, dopo aver impressionato tutti con e senza trucco. I bambini del gruppo sono:

  • Eddie Kaspbrak, interpretato da Jack Dylan Grazer;
  • Bill Denbrough, interpretato da Jaeden Lieberher;
  • Mike Hanlon, interpretato da Chosen JacobsStan Uris, interpretato da Wyatt Oleff;
  • Beverly Marsh, interpretato da Sophia Lillis;
  • Ben Hanscom, interpretato da Jeremy Ray Taylor;
  • Richie Tozier, interpretato da Finn Wolfhar.

Trama del Capitolo 2

Andy Muschietti ha già fatto notevoli cambiamenti al libro nel primo capitolo, dunque è probabile che faccia lo stesso lavoro con il sequel, ma attenendosi sempre, come nella prima parte, ai punti cardini della trama.

Ecco cosa potreste trovare nel sequel di It:

Dopo gli eventi del Capitolo 1, il gruppo si separa e alla fine si allontana da Derry, tranne Mike che rimane in città diventando il bibliotecario e il guardiano, controllando le varie attività sospette o di violenza che potrebbero presagire il ritorno del mostruoso Pennywise. A distanza di anni, da adulto, Mike crede nel suo ritorno. Contatta i vecchi amici della banda, i quali hanno sostanzialmente messo da parte tutto ciò che è accaduto a Derry, per il trauma subito.

Radunati tutti a Derry affrontano il male una volta per tutte, con la moglie di Bill, Audra e il marito violento di Bev, Tom.

Al termine del Capitolo 1 Henry Bowers è stato spinto giù da un pozzo, presupponendo che sia morto in seguito alla caduta. Henry è un altro personaggio chiave della storia, in quanto non sappiamo cosa succede e se potrebbe tornare nel sequel. La narrazione di King dice che Bowers si lava nelle fogne e viene incolpato per i precedenti omicidi dei bambini, successivamente lo rinchiudono al manicomio di Juniper Hill. Dopo quanche anno, al ritorno di IT e dei The Losers Club, Bowers fugge e, sotto il controllo malefico, cerca di uccidere la banda.

Il regista ha già rivelato che intende fare almeno un cambiamento notevole durante il sequel. Mike, che nel romanzo è un calmo bibliotecario, avrà un interpretazione più travagliata nel film, afferma Muschietti, il quale vuole attribuire al personaggio di Mike un’aura molto più oscura, rispetto al libro, rendendolo un personaggio chiave che raduna tutti a Derry, luogo che ha avuto un impatto molto negativo su di lui.

Muschietti dice ad EW: ‘Voglio che sia davvero un tossico, un bibliotecario tossico. Quando comincia il secondo film, deve essere un rottame.’

Capitolo 2 – Il mondo extra dimensionale

Il misterioso mondo extra dimensionale di Stephen King “The Macroverse”, non rientra nel Capitolo 1, tranne che per un breve accenno alla Tartaruga tramite un modellino Lego, ed un avvistamento mentre nuotano i bambini. Ma non si esclude l’inserimento di alcune macro-missioni nel secondo capitolo.

La scelta del non inserimento di questo mondo extra-dimensionale è stata ponderata per non rendere il film fantasy, secondo la visione del regista.

Il simbolo della Tartaruga potrebbe avere un ruolo importante rispetto al libro, afferma Muschietti a SyFy Wire.

Dunque l’introduzione di IT come entità diabolica inter-dimensionale, porta di conseguenza la presenza della tartaruga, come contrappeso. Quindi il regista valuta bene la scelta dei simboli da aggiungere nella nuova sceneggiatura.

Wake up, losers. Derry is calling 🤡 #itchapter2 #itmovie

A post shared by Andy Muschietti (@andy_muschietti) on

Muschietti dice: “Come in tutte le mitologie, c’è un dio del bene e un dio del male. Non volevo usarlo come un personaggio fantastico, ma è menzionato, ogni volta che i bambini sono in pericolo o qualcosa del genere, volevo suggerire la presenza della tartaruga, la quale potrebbe avere un ruolo più importante nella seconda parte.”

“Nel libro, in qualche modo fanno riferimento alla tartaruga e dicono: ‘la tartaruga non potrebbe aiutarci‘, continua il regista. “Ma penso che nella seconda parte, la tartaruga cercherà di aiutarli.”

“Nel secondo film, la tartaruga ha lasciato alcuni indizi della loro infanzia che non ricordano: devono recuperare quei ricordi dall’estate del 1989, ed è così che torniamo indietro nel 1989. La chiave per sconfiggere Pennywise è nel passato, e da adulti, non lo ricordano”. Secondo Muschietti, Mike potrebbe essere il fulcro di questo aspetto.

“Non è solo il detentore della consapevolezza di ciò che Pennywise ha fatto a Derry”, ha detto il regista a EW. “Avrà il compito di cercare di capire come sconfiggerlo, e l’unico modo per farlo è quello di drogarsi ed alterare il suo stato mentale.” Riporta ciò che fanno i bambini quando vanno nell’affumicatoio nei Barrens”, dice Muschietti.

“Respirando questi fumi provenienti dal fuoco hanno visioni di IT, e scoprono l’origine di IT, e del fuoco in caduta dal cielo che si schiantò contro Derry milioni di anni fa. A 30 anni Mike ha capito il Rituale di Chüd.”

Una linea temporale viva e alternata, simboli chiave e nuovi personaggi, saranno dunque le principali novità del sequel sul pagliaccio più terrificante della letteratura di Stephen King.

Tags
Mostrami di più

Ensa Fagnano

Ciao cari lettori. Sono Enza, laureata in Lingue e culture moderne, saltello tra traduzioni, scrittura e vita reale. Mi nutro di musica e libri dacché ne ho memoria. Suono le mie chitarre e dispenso sorrisi per rendere la giornata migliore.Credo nell'arte come unica salvezza per l'umanità.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close