La Sampdoria affila le unghie in vista del delicato match del San Paolo.

Napoli Sampdoria 7 gennaio 2017 formazioni
L’allenatore Marco Giampaolo

Meno due giorni alla ripresa del campionato, con il diciannovesimo turno che aprirà i battenti con i due anticipi del sabato.

Alle ore 20:45, al San Paolo, andrà in scena la sfida suggestiva tra i padroni di casa del Napoli contro la Sampdoria di mister Giampaolo. I blucerchiati occupano attualmente il tredicesimo posto in classifica a quota ventitre e sono reduci dallo 0-0 interno rimediato con l’Udinese, nell’ultimo match del 2016. In trasferta il cammino di Muriel e compagni non è stato particolarmente esaltante: in nove confronti, hanno incassato ben cinque ko, pareggiando tre gare e vincendone una sola, nella prima di campionato, al Castellani di Empoli, proprio grazie alla rete decisiva dell’attaccante colombiano. Per quanto concerne la gara contro i partenopei, il tecnico abruzzese dovrà fare a meno di Jacopo Sala, mentre è sulla via del recupero Viviano, anche se, molto probabilmente, Giampaolo non accelererà i tempi, donando nuovamente fiducia a Puggioni.

Per il ruolo di trequartista, dietro le due punte Muriel-Quagliarella, resta vivo il ballottaggio tra Bruno Fernandes e Ricky Alvarez, con il portoghese che sta smaltendo una fastidiosa sindrome influenzale ma per sabato sera si prevede che possa essere completamente abile e arruolabile. Nel frattempo, nella giornata di ieri, presso il centro sportivo “Mugnaini” di Bogliasco, Antonio Cassano si è allenato regolarmente con gli altri compagni di squadra. Fantantonio è apparso piuttosto sorridente anche se resta complessa la sua situazione all’interno della compagine doriana. Il talento di Bari vecchia è da inizio stagione fuori rosa e nelle ultime settimane si sono intensificate le voci di mercato che lo vorrebbero lontano dalla Genova blucerchiata. Vi è stato un interessamento da parte del Palermo, così come del club cipriota dell’Apoel Nicosia, anche se , per una scelta di carattere personale, l’ex numero novantanove doriano potrebbe spostarsi di pochi chilometri ed approdare a Chiavari, per indossare la casacca della Virtus Entella, compagine che milita in serie B. Intanto, tra le varie ipotesi di mercato vi è una certezza, con l’arrivo di Bartosz Bereszynski presso la corte di Marco Giampaolo. Il terzino destro polacco, giunto dal Legia Varsavia, è chiamato a sostituire il lungodegente Jacopo Sala e potrebbe fare il suo debutto in serie A, già sabato sera contro il Napoli. Il calciatore ha rilasciato qualche dichiarazione ai microfoni dei giornalisti, affermando di essere entusiasta nell’ indossare una maglia gloriosa come quella della Samp, società dal passato memorabile, aggiungendo che l’esperienza che si appresta a vivere in Italia sarà fondamentale per la sua maturazione ed è certo che lo arricchirà fortemente. Nel frattempo, anche Luis Muriel non si è sottratto alle domande dei cronisti, rilasciando importanti dichiarazioni davanti al microfono di Premium Sport.

Il numero nove blucerchiato ha affermato di stare bene a Genova e di voler continuare a fornire il suo prezioso contributo per la causa doriana. Dal punto di vista fisico, aggiunge, di sentirsi in gran forma, puntando a migliorare di giornata in giornata le sue prestazioni. Per quanto concerne il suo futuro, il colombiano dichiara di non pensare ad altro che alla Sampdoria, sottolineando che in più di un’occasione, il presidente Ferrero,  lo abbia definito un calciatore incedibile, motivo per cui, parlare di altre destinazioni sia, allo stato attuale, alquanto superfluo. I blucerchiati si preparano alacremente in vista del primo impegno ufficiale del nuovo anno, con la volontà di fare leva sul fattore sorpresa al San Paolo, tentando di approfittare di un Napoli rabberciato in difesa, a causa delle assenze di Koulibaly e Ghoulam, entrambi impegnati in coppa d’Africa, Albiol appiedato per un turno dal giudice sportivo e Chiriches alle prese con un problema muscolare. La coppia centrale più accreditata a partire dal primo minuto sarà quella, inedita, composta da Tonelli e Maksimovic, motivo per cui Muriel e Quagliarella siano chiamati nel compito di architettare uno spiacevole scherzetto ai più quotati padroni di casa.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close