Inizia l’avventura di Iachini sulla panchina dell’Udinese.

ritiro estivo 2016 Udinese Iachini
L’allenatore Giuseppe Iachini si presenta come mister dell’Udinese.

I friulani, nella giornata di ieri, si sono radunati presso lo stadio “Dacia Arena” per dare il via alla preparazione estiva.

Molti i volti nuovi tra le fila bianconere, soprattutto di calciatori dal ritorno dai prestiti in altre squadre, come ad esempio Brkic dal Carpi e Scuffet dal Como. Per la prima volta, dopo tanti anni, sarà un’Udinese senza il suo leader carismatico, il suo calciatore di punta, il goleador dei bianconeri, ossia: Totò Di Natale, il cui futuro è ancora tutto da scrivere ma sicuramente, per ora, sarà lontano dalla terra friulana, per poi, magari, tornare più in là nelle vesti di dirigente. Il neo tecnico Iachini ha sostenuto il primo allenamento, in cui ha preso conoscenza dei calciatori che si troverà a dirigere. Per alcuni giorni resteranno ad Udine per poi partire, fino al 19 luglio, per la volta dell’ Austria, location che ospiterà i bianconeri in questa fase di preparazione. Ai microfoni dei giornalisti, il difensore Felipe ha espresso grande entusiasmo per questa stagione che si appresta ad iniziare.

Ha poi aggiunto che vorrà riscattare, insieme al resto della squadra, l’ultima annata per molti versi insoddisfacente, che ha visto i friulani lottare strenuamente per salvarsi. Felipe si augura, innanzitutto, di poter dare un contributo notevole alla causa bianconera e che l’Udinese possa disputare una stagione tranquilla, senza soffrire in eccessiva misura al fine di  regalare gioie e soddisfazioni ad un pubblico sempre presente e che sostiene a gran voce i colori di una città. Anche il nuovo direttore sportivo, Nereo Bonato, ha rilasciato importanti dichiarazioni soprattutto in ottica mercato. Per quanto riguarda lo zoccolo duro della squadra, ha affermato che Danilo non verrà ceduto e sarà il leader di questo gruppo, dall’alto della sua esperienza e della sua spiccata personalità. Inoltre, il brasiliano, sarà fondamentale per dare una certa quadratura e compattezza all’intero reparto arretrato. Mentre sul fronte cessioni, non chiude le porte a due possibili addii che porteranno soldi freschi alle casse del club friulano: ossia quelli di Zielinski e Widmer.

Per quanto riguarda il centrocampista polacco Zielinski, rientrante dal prestito con l’ Empoli, è forte l’interessamento del Napoli, che dopo aver superato la concorrenza del Liverpool, sembra pronto a sborsare una cifra che si aggira sui 25 milioni di euro. La società del patron Pozzo riflette e medita questa importante cessione. Per ciò che concerne gli acquisti, il d.s. Bonato, ha citato Kevin Lasagna, attualmente tra le fila del Carpi, come un attaccante che per caratteristiche di gioco ben si amalgama con la filosofia del nuovo tecnico Beppe Iachini, motivo per cui il club friulano continua ad inseguirlo. L’Udinese è pronta a riscattare le ultime stagioni deludenti e sofferte, con spirito di gruppo e personalità. Iachini è chiamato a dare risposte confortanti dopo un’ultima stagione in chiaro scuro alla guida del Palermo. Inoltre la curiosità maggiore che aleggia è quella di osservare la reazione della squadra, il primo anno senza Totò Di Natale,  bandiera storica dell’ Udinese, calciatore che ha tracciato un solco indelebile con la maglia bianconera, difficilmente eguagliabile.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close