Passata la crisi ora è il momento di far sognare i tifosi. E la Viola vola con Mario Gomez.

Mario Gomez esulta dopo il goal alla Roma

“La Viola vola con Mario Gomez”


Da oggetto misterioso a protagonista della settimana. E’ tornato Mario Gomez e sembra che non voglia smettere piu’ di fare goal. Probabilmente a credito con la fortuna ecco che il bomber teutonico da tutti atteso a Firenze e’ tornato a splendere. Super Mario pare non essere piu’ l’ombra di se’ stesso. Quello abulico, confuso, apatico di qualche settimana fa. Gomez e’ tornato e i viola se ne sono subito accorti. E’ stato lui il protagonista di coppa Italia, l’autore della doppietta che ha permesso ai gigliati di superare la Roma e di qualificarsi per la semifinale che la vedra’ affrontare la Juventus.

La spizzata decisiva di Super Mario Gomez

Del tedesco da cui si attendeva tanto un’estate fa si erano perse le tracce. Grave l’infortunio subito nel settembre 2013, lunga la riabilitazione e difficile il suo ritorno in campo. Reinserirsi non fu affatto facile. La voglia di tornare al goal era tanta, ma l’ansia da prestazione, la fiducia che stava venendo meno stavano attanagliando e conducendo verso un tunnel buio colui che con la maglia del Bayern Monaco riusci’ a realizzare piu’ di duecento reti.

La gioia di Mario Gomez dopo il goal

I compagni lo attendevano, Montella non ha mai smesso di credere in lui, fino a quando dopo la prestazione a dir poco incolore di Parma nel giorno dell’Epifania qualcosa e’ cambiato nel centravanti viola. Doppietta in coppa Italia contro l’Atalanta, rete in campionato contro la Roma ed ecco il magic moment di martedi’ sera in cui con due lampi da bomber d’area di rigore regola la Roma e scaccia via i brutti pensieri. Mario Gomez e’ tornato e con lui tutto l’entusiasmo nell’ambiente viola che non aveva mai smesso di sostenerlo. Certo ora con un Cuadrado in meno per la truppa di Montella non sara’ facile, ma si e’ visto come le scorribande di Pasqual lungo fascia e il dinamismo tattico di Diamanti possano portare Gomez a centrare la porta.

Ci sono stati anche dei momenti grigi per Marione

Pare che l’incubo sia finito, pare che dietro le nuvole stia per risplendere quel sole che apparteneva al panzer tedesco. Di cio’ se ne rallegra lui, Montella e tutta la Fiorentina che non vede l’ora di ammirare il tanto atteso tandem d’attacco Gomez-Pepito Rossi di cui tanto si era parlato e atteso ma che purtroppo per infortuni e disavventure varie ancora non si e’ potuto esprimere al meglio.

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close