Lazio stellare con il sogno Champions ad un passo

Keita, Billa e Anderson, Lazio sogno Champions possibile

La Roma biancoceleste sorride e gongola al terzo posto, ad una sola lunghezza dai “cugini” giallorossi. La stagione della Lazio è davvero stellare, una squadra che gioca a meraviglia ed ha stupito in positivo tutti gli addetti ai lavori. L’ultima vittoria in campionato contro il Cagliari al Sant’Elia, ha certificato le ambizioni da Champions dei biancocelesti. La Lazio sapientemente guidata da Stefano Pioli ha delle frecce spettacolari nel suo arco. Felipe Anderson è esploso con la gestione Pioli, appena arrivato a Roma, un anno fa, sembrava un oggetto misterioso nella rosa biancoceleste. Oggi è diventato elemento imprescindibile dello scacchiere tattico del tecnico laziale. Le sue giocate, le sue ripartenze, i suoi assist, i suoi goal stanno conducendo la Lazio verso una stagione esaltante. Il modulo di Pioli ha messo in luce un reparto d’attacco che ha messo in difficoltà molte difese del campionato italiano. Oltre a Felipe Anderson sul quale hanno messo gli occhi molti club d’Europa, sono saliti in cattedra Candreva, che oramai appare un calciatore maturo, nel pieno dell’apice della sua carriera. Il suo contributo per la causa laziale è fondamentale e le sue prestazioni sono sempre convincenti e determinanti. Idem per Mauri che nonostante qualche problema extracalcistico e l’età anagrafica che non gioca dalla sua parte, anche questa stagione è stato prolifico sotto porta e ha preso per mano la Lazio facendola volare al terzo posto. Klose in avanti è l’espressione massima di un bomber “senza eta’”. A gennaio sembrava destinato a far ritorno in Germania e chiuso da Djordjevic appariva deluso e in fase di involuzione. Invece il bomber tedesco complice l’infortunio di Djordjevic ha riconquistato tutti con i suoi goal, il suo fiuto sotto porta invidiabile e si sta rivelando un cannoniere dal sicuro affidamento. Poi come non citare i vari Biglia, sempre più leader del centrocampo laziale, Parolo e il giovane Cataldi che si è messo in luce con la gestione Pioli, un ragazzo dal sicuro futuro e dalla personalità da giocatore “navigato”.

Lazio sogno Champions probabile con questi giocatori

Nel reparto arretrato ottime le prestazioni di Basta, vera spina nel fianco per ogni difesa avversaria e De Vraij che dopo un avvio stentato, l’olandese ha preso per mano la difesa biancoceleste con grande sicurezza e determinazione. La Lazio con la vittoria sul Cagliari ha raggiunto il traguardo di sette vittorie consecutive in questo campionato, record assoluto, nemmeno la Juventus ha inanellato una serie cosi’ di vittorie consecutive. Il terzo posto è stato agguantato e nel mirino c’e’ il secondo che permetterebbe l’accesso in Champions League senza passare per i preliminari del mese di agosto. La Roma è a un solo punto di distanza e per la banda di Garcia non c’e’ da star tranquilli. La Lazio appare in forte crescita, ogni giornata riesce nell’impresa di migliorare le sue prestazioni, sembra in continua escalation. La squadra gioca a memoria, i meccanismi sono ben oleati e la rosa ha saputo gestire al meglio l’impegno settimanale del campionato, concentrandosi assolutamente sull’obiettivo Europa. Per Stefano Pioli solo applausi, l’allenatore emiliano sta vivendo la sua miglior stagione in serie A ed ha conquistato gli onori della cronaca per la sua gestione perfetta della squadra, è riuscito a sopperire con grande oculatezza alle difficolta’ che sono emerse nei momenti piu’ delicati della stagione, dove ha dovuto far fronte ad infortuni pesanti di uomini cardine come Djordjevic e Lulic. Ed inoltre la Lazio di talenti ne ha molti, su tutti il giovane Keita, l’attaccante spagnolo di origini senegalesi dal carattere ancora acerbo e sopra le righe, se verrà gestito con massima cura,fra qualche anno  saremo al cospetto di un talento dal futuro raggiante. Una nota di merito va anche alla dirigenza biancoceleste. Lotito conduce in maniera egregia la gestione del club, il bilancio della Lazio è tra i più sani e virtuosi della serie A. Questa ottima organizzazione societaria si riflette anche sui risultati sul campo dove i biancocelesti stanno sorprendendo tutti gli addetti ai lavori e siamo certi che questa stagione porterà a dei risultati prestigiosissimi. L’aquila” vola verso i cieli d’Europa.

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close