The Kolors e J-Ax insieme per “Come le onde”: significato e testo della canzone

In rotazione radiofonica da oggi il nuovo singolo dei The Kolors dal titolo “Come le onde”. Leggi il testo e il significato della canzone fatta in collaborazione con J-Ax

La canzone estiva dei The Kolors è finalmente arrivata in radio! Ecco a voi il nuovo singolo “Come le onde” con la collaborazione di J-Ax. La canzone, scritta e prodotta da Stash, è un mix allegro di suoni e voci che sembra fatto proprio per dominare le classifiche estive.

A descriverci il significato del testo di “Come le onde” è lo stesso Stash, che ci racconta il senso più profondo delle parole:

Sono molto felice di questo nuovo lavoro, lo sentiamo molto nostro, coerente con il nostro percorso. Quando l’ho scritto, ho pensato a un qualcosa di autobiografico, che credo racconti un percorso di vita di tanti ragazzi. Lasciare il proprio amore perché il lavoro o lo studio chiamano da un’altra parte, può succedere un po’ a tutti, a tutte le età. La vita oggi è un continuo andare e tornare e, come sappiamo, al cuor non si comanda!

Molto importante poi la collaborazione nel pezzo, con il rapper J-Ax, ch sin da subito si è detto entusiasta di partecipare alla cosa.

Mi inorgoglisce il featuring con J-Ax -ha raccontato Stash- che ancora una volta ha dimostrato la sua nobiltà d’animo. Ha amato subito il pezzo e ha deciso di darci il suo prezioso contributo che ha dato un valore aggiunto al tutto. Speriamo che i nostri fan possano amare “Come le onde” così come la amiamo noi.

Come le onde – testo

Lo sai di noi nessuno sospetta
la nostra storia brucerà in fretta
ti vedo nei locali coincidenze astrali
ti ho amato che tu sia
maledetta

Sai che siamo solo sospesi
che un bacio non misura due pesi
amore un manicomio abbiamo il monopolio
quanto valgono i giorni già spesi

E così te ne vai per un anno in un’altra città
è chiaro il fatto che non ci rimane più tempo ma questa sera
ci stiamo ancora addosso
e la tua pelle è come le luci di casa
e te lo riconosco
non te l’ho mai nascosto

Facciamo come le onde
via lontano e poi ritorniamo
questa vita è folle
come un bacio mentre litighiamo
voglio fare un ponte
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta

Facciamo come le onde
facciamo come le onde
facciamo come le 0nde

Sono un mago della danza e merito dei drink
se non la faccio bere ho paura che mi lascia
fare l’amore in spiaggia va bene per i film
ma nella vita vera la sabbia ti graffia

Facciamo gara a letto è una favola di sport
cavalco le tue curve con la tavola da surf
si può gridare tanto sono tutti al mare
con le pinne il fucile e le occhiaie
con te non vado a Mykonos

Lontano dall’oceano ma sono pacifico
mi godo il panorama che ho di fronte
su e giù tutta la notte
facciamo come le onde

E così te ne vai per un anno in un’altra città
è chiaro il fatto che non ci rimane più tempo ma questa sera
ci stiamo ancora addosso
e la tua pelle è come le luci di casa
e te lo riconosco
non te l’ho mai nascosto

Facciamo come le onde
via lontano e poi ritorniamo
questa vita è folle
come un bacio mentre litighiamo
gingergenerationvoglio fare un ponte
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta

Facciamo come le onde
facciamo cme le onde
facciamo c0me le onde

E così te ne vai però io ti cerco ancora
stanotte mi esplode la testa
da domani solo Coca Cola

Facciamo come le onde
via lontano e poi ritorniamo
questa vita è folle
come un bacio mentre litighiamo

Voglio fare un ponte
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta da te
che dalla mia testa mi porta

Facciamo come le onde
facciamo come le onde
facciamo come le onde

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close