Ordinaria amministrazione ad Anfield Road: Liverpool-Porto termina a reti bianche

Non accade nulla di trascendentale all’ Anfield Road di Liverpool, nel match di ritorno, valevole per gli ottavi di finale di Champions League, tra i Reds e il Porto.

Forti dello 0-5 ottenuto al “Do Dragao” lo scorso 14 febbraio, la banda di Klopp non va oltre lo 0-0 contro i lusitani, acciuffando senza patemi il pass per i quarti di finale. Il match non presenta particolari emozioni, la prima chance è per i padroni di casa con un tentativo al volo di Manè che non inquadra il bersaglio. La banda guidata da Conceicao si propone in avanti con Aboubakar ma il suo affondo non mette i brividi a Karius. A seguire è di nuovo il Liverpool a far tremare la retroguardia dei dragoni con Manè, autore di un tiro che si stampa sul palo. Nella ripresa accade ben poco se non un’occasione per parte. Gli ospiti ruggiscono con Waris, protagonista di una conclusione dalla distanza,deviata sul fondo da Karius, mentre i Reds ci provano con il neo entrato Ings, autore di un colpo di testa smanacciato da Casillas. Per il resto i padroni di casa controllano agevolmente l’evolversi della gara che appare più che altro una semplice sgambata di inizio settimana. Per il Porto era impossibile ribaltare la pesante sconfitta subita in casa, perlomeno torna in Portogallo evitando di perdere anche nella sfida di ritorno, proseguendo, però, nella striscia ben poco edificante di non ottenere trionfi in terra inglese.

Al termine della gara, queste le parole pronunciate dall’allenatore del Liverpool, il tedesco Jurgen Klopp: “Non è stata sicuramente la migliore partita ma abbiamo raggiunto l’obiettivo cioè i quarti di finale. Abbiamo controllato la gara avendo qualche occasione senza riuscire però a segnare. Non c’è stata una grande intensità nella manovra ma non abbiamo subito il Porto. Peccato per non aver vinto ma va comunque bene così. Per quanto riguarda il sorteggio non ho paura di nessuno anche se capiterà una squadra inglese”.  Per quanto concerne gli avversari, questa la disamina effettuata dal tecnico del Porto, Sergio Conceicao: “Il Porto è una squadra che gioca sempre per vincere. Non saremmo mai soddisfatti di un pareggio. Dopo l’andata volevamo dare un’immagine differente del nostro club. Sono stato molto soddisfatto dei giocatori che questa sera hanno rappresentato il Porto. Nel primo tempo in alcune situazioni potevamo fare meglio e anche il Liverpool ha avuto le sue occasioni. Giusto il risultato finale”.

 

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close