Giallorossi per la Champions, viola per l’Europa League: all’Olimpico è di scena Roma-Fiorentina

Anticipo decisamente interessante e con un’importante posta in palio, quello che andrà in scena quest’oggi alle ore 18 tra Roma e Fiorentina, valevole per la trentunesima giornata di serie A.

Dopo la buona performance in Champions League contro il Barcellona, a cui, però, non ha fatto seguito un risultato altrettanto incoraggiante, i capitolini si tuffano nuovamente nel clima campionato, dove occupano il terzo posto in classifica con sessanta punti all’attivo e sono reduci da quattro risultati utili consecutivi, frutto di tre vittorie ed un pareggio.

Dall’altra parte, la Viola è nona a quota quarantasette. La Fiorentina sta vivendo un momento particolarmente positivo: i gigliati provengono da quattro vittorie di fila in cui hanno siglato otto gol, subendone solo uno. La compagine toscana è in piena lotta, quindi, per accaparrarsi l’ultimo posto utile per accedere alla prossima edizione di Europa League.

Nel frattempo, nella giornata di ieri, Di Francesco e Pioli sono stati protagonisti nelle rispettive conferenze stampa. Ecco un estratto delle parole pronunciate dall’allenatore dei giallorossi: “Under non sarà convocato, la speranza è quello di averlo in gruppo per il Barcellona. Nainggolan oggi farà un provino decisivo per poterci essere magari contro la Fiorentina. Contro il Barcellona sentiva ancora troppo fastidio anche durante l’ultimo allenamento ed è stato inibito da questo. C’è un problemino per Perotti, ha preso un colpo al polpaccio nella partita del Camp Nou e non sarà convocato per la Fiorentina. Non sappiamo quando potremo recuperarlo. Contro la Fiorentina giocherà titolare Defrel, per quanto riguarda gli altri vedremo”.

Per quanto concerne i gigliati, queste le dichiarazioni principali rilasciate alla stampa da Stefano Pioli: “Noi siamo in buone condizioni per prestazioni e risultati. La gara d’andata ci ha insegnato molto. Affronteremo un avversario forte, che ha tante soluzioni ma che potrebbe concederci tanto in fase d’attacco. La squadra attuale mi piace moltissimo, in questo momento della carriera voglio allenare per divertirmi e voglio farlo con un gruppo di giocatori che vuol andare al di là dei suoi limiti. Ho tanti dubbi su alcuni giocatori, sui quali sto cambiando idea in positivo. Io voglio migliorare la voglia di scendere in campo dei miei calciatori. Poi l’anno prossimo cercheremo di migliorare la posizione di classifica nella quale termineremo quest’anno”.

Spostando l’attenzione sulle probabili formazioni, Di Francesco si affiderà al collaudato 4-3-3 con Alisson in porta, Florenzi a destra e Kolarov a sinistra. Centralmente spazio al duo Fazio-Juan Jusus. A centrocampo fiducia al trio Pellegrini, De Rossi, Gerson, mentre in avanti Dzeko sarà supportato ai lati da Defrel ed El Shaarawy. Pioli, viste le assenze di Chiesa per squalifica e di Thereau e Badelj per infortunio, varerà un inedito 4-2-3-1 con Sportiello tra i pali, Pezzella e Vitor Hugo coppia centrale di difesa, Milenkovic e Biraghi lungo gli esterni. La mediana sarà presidiata da Veretout e Dabo, mentre sulla trequarti Benassi, Gil Dias e Saponara agiranno alle spalle della punta centrale Simeone. L’arbitro designato per dirigere il match dell’Olimpico è il signor Michael Fabbri della sezione di Ravenna.

 

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close