Lily Allen “Lost My Mind”: Video, traduzione e testo del nuovo singolo

Un giorno prima dell’uscita del suo album “No Shame”, Lily Allen presenta il video di “Lost My Mind”, l’ultimo singolo estratto

In molti si chiederanno se la scelta di “Lost My Mind” come brano che apre le vendite del nuovo album sia stata una buona idea. Questo perchè indubbiamente la canzone non è tra le migliori di Lily Allen, anzi è un pezzo abbastanza monotono e noioso.

Eppure eccolo, il video ufficiale di “Lost My Mind”, che arriva a un giorno dalla pubblicazione dell’album “No Shame”. I singoli estratti, prima di “Lost My Mind”, sono stati “Trigger Bang“, “Higher” e “Three“.

Il video di “Lost My Mind”

Nel video Lily Allen si muove per gli spazi di una casa, vincendo la froza di gravità. La cantante infatti si muove camminando sui muri, sul soffitto e così via. Anche il tempo atmosferico entra a far parte dell’ambientazione, quando la pioggia invade le stanze, come se fossero un luogo aperto.

Il video non è male, ma in generale il brano non è uno dei migliori di Lily.
Lily Allen sarà in Italia, al Fabrique di Milano il prossimo 2 dicembre per l’unico concerto nel nostro paese.

“Lost My Mind” – testo di Lily Allen

I caught some feeling, now I sense a change
Something beautiful has slipped away
I let you in and, then you disappear
Like the dying of another day

I was never planning on, any of this chaos
I wasn’t being difficult, but you still betrayed us

Now I’m stuck, in a rut
Kicking stones, looking at my phone all night
Maybe I’ve lost my mind
When I couldn’t breathe, couldn’t sleep
And you say it served me right
Maybe I’ve lost my mind

You’re on the ceiling, I’m down here on the floor
Keeps me coming back, keeps me begging for more

I knew there’d be other girls, and I liked the danger
Once or twice I’ve seen your soul, we weren’t always strangers

Stuck in a rut
Kicking stones, looking at my phone all night
Maybe I’ve lost my mind
When I couldn’t breathe, couldn’t sleep
And you say it served me right
Maybe I’ve lost my mind

You wouldn’t give me closure, let me get off the ride
And now I’m getting closer, to the other side

Now I’m stuck, in a rut
Kicking stones, looking at my phone all night
Maybe I’ve lost my mind
When I couldn’t breathe, couldn’t sleep
And you say it served me right
Maybe I’ve lost my mind

Stuck in a rut
Kicking stones, looking at my phone all night
Maybe I’ve lost my mind
Stuck in a rut
Kicking stones, looking at my phone all night
Maybe I’ve lost my mind

Traduzione

Ho notato un’emozione, ora percepisco un cambiamento
qualcosa di bello è scivolato via
ti ho fatto entrare e poi sei sparito
come un altro giorno che volge al termine

Non l’ho mai pianificato, tutto questo caos
non ero difficile, ma tu hai ancora tradito noi

Adesso sono bloccata nella solita routine
dando calci alle pietre, fissando il mio telefono tutta la notte
forse ho perso la testa
quando non riuscivo a respirare, non riuscivo a dormire
e tu hai detto che mi serviva di lezione
forse ho perso la testa

Sei sul soffitto, io sono quaggiù sul pavimento
mi fa tornare, mi fa implorare di avere di più

Sapevo che ci sarebbero state altre ragazze e mi piaceva il pericolo
una volta o due ho visto la tua anima, non siamo stati sempre estranei

Bloccata nella solita routine
dando calci alle pietre, fissando il mio telefono tutta la notte
forse ho perso la testa
quando non riuscivo a respirare, non riuscivo a dormire
e tu hai detto che mi serviva di lezione
forse ho perso la testa

Non mi permetterai di metterci una pietra su, lasciami scendere da questa giostra
e adesso mi sto avvicinando, all’altro lato

Adesso sono bloccata nella solita routine
dando calci alle pietre, fissando il mio telefono tutta la notte
forse ho perso la testa
quando non riuscivo a respirare, non riuscivo a dormire
e tu hai detto che mi serviva di lezione
forse ho perso la testa

Bloccata nella solita routine
dando calci alle pietre, fissando il mio telefono tutta la notte
forse ho perso la testa
Bloccata nella solita routine
dando calci alle pietre, fissando il mio telefono tutta la notte
forse ho perso la testa

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close