Giornata di presentazione in casa Samp: parola a Marco Giampaolo.

Giampaolo prima conferenza Sampdoria

Nella giornata di ieri, presso il centro sportivo di Bogliasco, la Sampdoria ha presentato il suo nuovo allenatore: Marco Giampaolo.

Il tecnico abruzzese, davanti ad una schiera di giornalisti, ha pronunciato parole di stima nei confronti del presidente Ferrero e del direttore sportivo, Carlo Osti, che già da tempo lo corteggiavano. Giampaolo si è detto lusingato della chiamata da parte del club blucerchiato, promettendo massimo impegno, cura maniacale nei dettagli e attaccamento alla maglia. L’ex allenatore dell’ Empoli, ha trascorso questo inizio d’estate, con occhi ed orecchie rivolte verso ciò che avrebbe deciso Vincenzo Montella.

In più di un’occasione, i dirigenti doriani, gli hanno detto che la loro scelta sarebbe dipesa dal futuro dell’ “aeroplanino”. Nel momento in cui l’ex tecnico blucerchiato ha optato nell’ approdare al Milan, la scelta è immediatamente ricaduta su Giampaolo, che ha superato la concorrenza di Stefano Pioli ed ora si appresta a vivere un’ennesima esperienza stimolante ed esaltante su una panchina di serie A. Il tecnico abruzzese ha poi aggiunto che per lui si apre una nuova avventura e che ripartirà da zero, cancellando quanto di buono fatto nell’ultima stagione in terra toscana. Inoltre, ha affermato, che avrà bisogno di conoscere bene i suoi calciatori a disposizione e che lascia nelle mani della società il compito di operare con attenzione e solerzia sul mercato.

Sommariamente, Giampaolo, ha dichiarato che attualmente la rosa doriana ha in sé tanti centrocampisti e pochi difensori, aspetto ,questo, da limare e che inoltre, per il suo modulo di gioco, avrà bisogno di un ottimo terzino sinistro che in questo momento latita tra gli uomini a disposizione. Anche il presidente Ferrero, intercettato dai microfoni di “Premium Sport”, ha espresso parole d’elogio verso il neo tecnico. Il vulcanico presidente blucerchiato, ha affermato con convinzione che Giampaolo è uno dei pochi tecnici presenti in Italia che riescono a far giocare bene le proprie squadre. Tra l’altro, il numero uno della Samp, ha ricordato il doppio confronto con l’Empoli, nella passata stagione, affermando che i toscani avrebbero meritato molto di più del solo punto conquistato nelle due gare. Ferrero ha poi aggiunto che crede fermamente nei metodi di lavoro certosini di Giampaolo, uno di quelli che non lascia nulla al caso ed è convinto che in questa stagione la Samp riuscirà a far divertire il proprio pubblico e non importerà se qualche partita andrà persa, in quanto è certo che i  blucerchiati daranno di  tutto e facciano il possibile per ben impressionare.

Infine, il presidente doriano, ha sentenziato che la scelta di Giampaolo, è un qualcosa da lui fortemente voluta, quindi in tal caso, se le cose, malauguratamente, non dovessero andare per il meglio, si assumerebbe per intero le responsabilità. Nel frattempo la preparazione, presso il centro sportivo “Mugnaini” di Bogliasco, è iniziata, e sono previsti ben due sedute d’allenamento al giorno. Dal fronte mercato, c’è da segnalare in entrata, l’ingaggio dell’attaccante croato, ex Crotone, Budimir, che si è legato al club ligure per i prossimi cinque anni, mentre in uscita è molto probabile la cessione di Fernando allo Spartak Mosca, considerando che ieri, il centrocampista brasiliano, non era presente al raduno. Su Cassano invece il discorso è il seguente: Marco Giampaolo punta su calciatori giovani e promettenti, ragion per cui “fantantonio” ,nonostante sia legato da un contratto fino al 2017 con la Samp, non sembra rientrare nei piani del nuovo allenatore.

Ferrero ha affermato che sicuramente il talento di Bari vecchia lascerà il club blucerchiato e si cercherà un modo da gentiluomini per rescindere tale accordo senza trascendere nel calderone della rissa mediatica.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close