Conosciamo meglio Dalbert ed Emre Mor, i nuovi acquisti dell’Inter

Conosciamo meglio Dalbert ed Emre Mor

Doppio colpo per l’Inter di Spalletti: in arrivo Dalbert ed Emre Mor

Si accende il mercato nerazzurro. Dopo una fase di attesa, fatta di trattative ed una strana parvenza di quiete, il d.s. Ausilio e il responsabile dell’area tecnica delle squadre Suning, Walter Sabatini, hanno impresso lo sprint necessario per quanto concerne Dalbert ed Emre Mor.

Il terzino sinistro brasiliano, di proprietà del Nizza, è pronto ad atterrare a Milano, quest’oggi, mentre nella giornata di domani si sottoporrà alle consuete visite mediche di rito per poi siglare il suo nuovo contratto con l’Inter. Tale operazione si aggira sui 20 milioni di euro più bonus, con l’opportunità per la società della Costa Azzurra di vantare un diritto del 20% su una possibile rivendita del calciatore. Dalbert firmerà un accordo quinquennale da 2,5 milioni di euro a stagione.

Per Luciano Spalletti rappresenterà un buon innesto da inserire sulla corsia sinistra di difesa, puntellando un reparto assai martoriato nelle ultime stagioni. In casa nerazzurra si attende, altresì, l’approdo del giovane Emre Mor, attaccante dal doppio passaporto turco e danese. Messosi in mostra tra le fila del Borussia Dortmund, il club di corso Vittorio Emanuele ha sbaragliato la concorrenza in Italia di Napoli, Roma e Fiorentina, mettendo le mani su questo gioiellino classe 1997. Il calciatore giungerà presso la corte di Spalletti con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto, con il club nerazzurro che verserà circa 15 milioni di euro alle casse del Borussia Dortmund. Emre Mor in questa prima stagione nel campionato italiano, non rivestirà, molto presumibilmente, i panni da titolare, ma di certo rappresenterà una valida alternativa ai vari Perisic e Candreva.

Per quanto riguarda i due calciatori, pocanzi citati, appare alquanto probabile, al momento, che possano restare all’Inter. Parlando di Perisic, il Manchester United particolarmente interessato alle sue prestazioni, non ha fatto pervenire agli uffici del club nerazzurro un’offerta congrua che si attestasse, all’incirca, sui 55 milioni di euro. Motivo per cui crescano le quotazioni che l’esterno d’attacco croato possa rimanere sotto l’ombra della Madonnina, con la possibilità che il suo attuale ingaggio venga ritoccato, tant’è che si parla di un rinnovo, proposto dall’Inter, di circa 6 milioni di euro per i prossimi quattro anni. Anche Candreva, nonostante il pressing da parte del Chelsea di Antonio Conte, potrebbe non partire. I Blues pare abbiano messo sul piatto la cospicua cifra di 25 milioni di euro, ma la società di corso Vittorio Emanuele ha respinto tale prima offensiva, ritenendo il calciatore un elemento imprescindibile nello scacchiere tattico del tecnico di Certaldo.

In uscita, invece, è tutto fatto per l’addio di Murillo, pronto ad approdare in Spagna, tra le fila del Valencia. Il club iberico verserà alle casse dei nerazzurri circa 15 milioni di euro, mentre il difensore colombiano firmerà un quinquennale da 2 milioni di euro a stagione, coltivando la possibilità di giocare da titolare, aspetto, questo, che Spalletti non gli avrebbe garantito, avendo puntato con convinzione verso il duo centrale di difesa composto da Miranda e Skriniar. Volti nuovi in casa nerazzurra: Dalbert ed Emre Mor sono pronti ad abbracciare la causa interista, apportando una ventata di aria nuova e tanta qualità al servizio di una squadra che mira con ambizione verso traguardi di prestigio nella nostra serie A.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close