Jeff Bridges e il possibile sequel de “Il Grande Lebowski”: cosa ne pensa

Per quanto criticato durante il periodo dell'uscita nelle sale nel 1998, "Il Grande Lebowski" è diventato un vero e proprio cult. Cosa succederebbe se, per il 20° anniversario della sua uscita si rivelasse la realizzazione di un sequel? Jeff Bridges ci dice la sua.

Jeff Bridges, che ha rivestito proprio i panni di Drugo, Jeffrey Lebowski, ha detto la sua quando gli è stato chiesto se avesse voluto prendere parte di un sequel de “Il Grande Lebowski” qualora venisse annunciato.

L’attore, che ha anche fatto parte del cast di film come Iron Man e Tron, si dichiara in disaccordo con un possibile sequel del film. Ecco perchè:

Io penso qualsiasi cosa pensano i fratelli Coen. Se loro vogliono fare un sequel, sono certo che sarebbe una cosa figa. È davvero un buon film“, l’attore continua, “e così come molti maestri del loro settore, lo fanno sembrare come un mio abbandonare le linee. Lui è semplicemente uno stupido drogato. Ma perchè le persone continuano a guardarlo? Potete vedere quelle scene. Sono un tipo che raramente guarda i suoi film in TV.

E ancora: “Se Lebowski torna, lo dico, guarderò soltanto John Turturro leccare la palla.

Sembra, quindi, che Jeff Bridges non voglia più tornare nei panni di Jeffrey Lebowski.

Inoltre, uno spin-off del film è in produzione e ha come protagonista proprio John Turturro, che interpreta il giocatore di bowling Jesus Quintana. Il titolo del film spin-off è “Going Places” ed è diretto dallo stesso attore.

Tags
Mostrami di più

Vincenza Iovino

Io sono Vincenza, ho 23 anni e sono di origini siciliane. Vivo a Pesaro, dove studio Lingue orientali e sono prossima alla laurea (si spera molto presto!). Amo riempire il mio tempo libero di musica, film e serie TV e libri ma, più di tutto, amo scrivere e cantare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close