Selena Gomez parla della sua lotta contro ansie e depressione

Selena Gomez si è aperta a proposito delle sue battaglie con la depressione e l’ansia, parlando della sua dedizione a combatterle concentrandosi maggiormente su se stessa e sulla sua salute mentale.

La cantante, attrice e produttrice dello show 13 Reasons Why ha spesso parlato della sua salute mentale, annunciando una pausa dalla musica nel 2016 dopo aver sofferto di depressione a causa della sua diagnosi di lupus.

Ora in un’intervista con Harpers Bazaar, ha rivelato il suo obiettivo principale nel 2018: il suo benessere.

 “E chiunque mi conosce sa che il mio punto d’avvio sarà sempre la mia salute e il mio benessere. Ho avuto un sacco di problemi con la depressione e l’ansia, e sono stata molto esplicita a riguardo, ma non è qualcosa che sento di superare. Non ci sarà un giorno in cui sarò tipo, “Eccomi in un bel vestito-ho vinto!” Penso che sia una battaglia che dovrò affrontare per il resto della mia vita, e sto bene con ció perché so che sto scegliendo me stessa su qualsiasi altra cosa. Sto iniziando il mio anno con questo pensiero. “

Parlando delle sue condizioni nel 2016, Gomez ha detto:

“Come molti di voi sanno, circa un anno fa ho rivelato di avere il lupus, una malattia che può colpire le persone in modi diversi. Ho scoperto che l’ansia, gli attacchi di panico e la depressione possono essere effetti collaterali del lupus, che possono presentare le proprie sfide.

Voglio essere proattiva e concentrarmi sul mantenimento della mia salute e felicità e ho deciso che il modo migliore per andare avanti è prendendomi un po’ di tempo libero. Grazie a tutti i miei fan per il vostro supporto. Sapete quanto siete speciali per me, ma ho bisogno di affrontarlo per assicurarmi di fare tutto il possibile nella maniera migliore. So di non essere sola ad affrontare ció, spero di essere d’incoraggiamento per qualcun altro”.

Gomez è la produttrice dello show Netflix di successo 13 Reasons Why.

Lo spettacolo ha causato grandi controversie dalla sua uscita sul servizio di streaming, a causa della sua rappresentazione grafica del suicidio e del presunto fallimento nell’affrontare alcune questioni relative alla depressione tra i giovani. Basato sul romanzo di Jay Asher del 2007 con lo stesso nome e con Selena Gomez come produttore esecutivo, 13 Reasons Why racconta la storia della ragazza diciassettenne di nome Hannah Baker.

Hannah si toglie la vita, lasciando una scatola di nastri per spiegare le sue ragioni.  Clay Jensen li ascolta tutti nel tentativo di scoprire le cause della sua morte.

Il padre di una ragazza che si è tolta la vita dopo aver assistito allo spettacolo, ha recentemente chiesto che venisse rimosso.

Tags
Mostrami di più

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close