La storia di Fay, la transessuale britannica che vuole un figlio.

Papà diventa mamma. La Chiesa dice di no ma le associazioni rispondono affermativo.

Fay, la transessuale britannica che vuole un figlio.
Fay, la transessuale britannica che vuole un figlio. Qui con il fidanzato

È chiaro che il mondo si divide in due: è giusto che i transessuali adottino figli? Ma più che altro, si può essere allo stesso tempo padre biologico e madre adottiva del futuro nascituro? È la domanda a cui si cerca di rispondere in gran Bretagna dove la folle idea di una donna, prima uomo, lascia tutti in confusione.

La protagonista in questo caso si chiama Fay Purdham, nata uomo con il nome di Kevin e dall’età di 16 anni ha deciso di avviare le lunghe ed estenuanti pratiche di transizione giungendo finalmente al suo obiettivo: essere donna a tutti gli effetti. Prima di farlo, però, Fay ha depositato presso una struttura idonea il suo sperma nella speranza, un giorno, di poterlo utilizzare. A distanza di tempo Fay vorrebbe utilizzarlo per poter fecondare una donna e avere finalmente il suo bambino. Suo perché la donna intende chiedere al Tribunale l’adozione effettiva del bambino di cui è padre biologico. “Ancora prima di sapere di voler diventare una donna volevo essere madre”, ha dichiarato in un intervista al Daily Mail.

Per il momento a dire no alla transgender, nonché finalista a Miss Transgender Uk, è solo la questione economica. Diventare donna, infatti, le è costato ben 60mila sterline (di cui metà pagati dal sistema sanitario inglese), ma ottenere una gravidanza surrogata richiederebbe altri 100mila euro.

Per questo motivo Fay ha deciso di avviare sul web una raccolta fondi. Con Fay sarebbe il primo caso in cui padre e madre coincidono.

Francesca Capitelli

Mi chiamo Francesca Capitelli e sono nata a Santa Maria Capua Vetere il 05/07/1991. Ho sempre amato scrivere ed infatti ho collaborato con vari Blog e giornali, tra quali quello della scuola.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close