Buffon: “Polemiche su casi piuttosto discutibili? Rappresentano il male del calcio.”

Buffon accusa la panolada dell'Inter

Buffon senza peli  sulla lingua. Il portiere e capitano bianconero ha rilasciato un’interessantissima intervista ai microfoni di Premium Sport, svariando su numerosi argomenti d’attualità.

Super Gigi ha commentato la stagione della Juventus, con la possibilità di ambire al triplete, passando dalle polemiche scaturite nel dopo-gara del match di campionato contro l’Inter,  agli apprezzamenti nei confronti del Napoli dopo il ko subito al San Paolo, nella sfida di ritorno degli ottavi di Champions League, con il Real Madrid. Il numero uno della Vecchia Signora ha innanzitutto affermato di non aver assolutamente gradito l’eccesso di polemiche poste in essere da una certa società (con velato ma chiaro riferimento all’Inter), a seguito della sfida di campionato, andata in scena lo scorso 5 febbraio, contro la Juventus. A suo avviso si è posto l’accento su casi non meritevoli d’attenzione e fondamentalmente inventati. Buffon descrive tale atteggiamento come controproducente per il sistema calcio, innescando veleni e polemiche con il chiaro intento di destabilizzare, eccessivamente, l’ambiente. Così come non ha ritenuto consona la panolada andata in scena la settimana successiva, a San Siro, in segno di protesta contro l’arbitraggio di Rizzoli nella sfida, appunto, tra Juventus e Inter.

Il capitano bianconero afferma che fosse stato meglio che i nerazzurri avessero posto maggior attenzione sugli errori palesati in campo, al fine di migliorare, senza scaricare le responsabilità di una sconfitta a carico dell’arbitro o di un presunto sistema chiamato a favorire la Vecchia Signora. Tra l’altro, in questo specifico episodio, Buffon aggiunge che la stampa, storicamente nota come fomentatrice in casi del genere, abbia fatto invece di tutto per stemperare gli animi, ridimensionando l’accaduto. A seguire il portiere della nazionale azzurra ha poi parlato del triplete, dichiarando che sarà molto difficile conquistare contemporaneamente scudetto, coppa Italia e Champions League. Indubbiamente i bianconeri ci proveranno, sperando di essere altrettanto fortunati, in quanto non sia così scontato che si possa ottenere l’en-plein nonostante le qualità e i talenti che contraddistinguono la rosa juventina. Nelle vesti di successore alla Nazionale, Buffon incorona Donnarumma, a suo avviso un giovane portiere, ben più di una semplice promessa. Nonostante i diciotto anni d’età, l’estremo difensore rossonero abbia già dimostrato una sorprendente maturità e sicurezza tra i pali, meritandosi la stima da parte degli addetti ai lavori. Infine un giudizio sulla gara del Napoli contro il Real Madrid.

Il portierone bianconero ha affermato di aver tifato per i partenopei, sia nel match d’andata che di ritorno, in quanto gli azzurri rappresentino una squadra che esprima un gioco molto interessante e proficuo, guidata da un tecnico abile e preparato, qual è Maurizio Sarri. Resta il rammarico per l’eliminazione dalla Champions, anche se è da applausi l’atteggiamento avuto dalla compagine partenopea, supportata da un pubblico numeroso e festante che non ha fatto mancare il proprio sostegno. Gigi Buffon a tutto campo, dall’alto della sua esperienza, riesce sempre a lasciare il segno nelle sue dichiarazioni, tracciando una strada ben precisa, invitando a vivere il calcio con sportività, senza astio e recriminazioni, puntando sul bello che possa offrire questo sport, senza macchiarlo di inutili veleni e polemiche che rischino solamente di intorbidire un ambiente che dovrebbe aggregare le varie anime, piuttosto che dividerle.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close