Sport Vs disabilità, Francesco Messori ce l’ha fatta.

Alla fine ce l’ha fatta. Il diciassettenne Francesco Messori giocherà con la Virtù Mandrio. Sembrerebbe tutto normale se non fosse che Francesco ha una sola gamba.

«Quando è nato gli mancava un rene e presentava un’atresia esofagea (distacco dell’esofago dallo stomaco) per la quale è stato operato d’urgenza. Che Francesco fosse privo di un arto i medici si sono accorti quando ormai ero all’ottavo mese di gravidanza. La dottoressa mi disse: “Coraggio signora, sarà dura…”. Il mio “Credo” mi ha reso più forte e tutto quello che è accaduto dopo è stato talmente grande… Come il sorriso e la gioia contagiosa di vivere di nostro figlio» racconta la mamma Francesca Mazzei.

Già capitano della nazionale italiana di calcio a 11 amputazione, ora ha deciso di misurarsi in un campionato con ragazzi normodotati.

«Sicuramente non è come giocare in Nazionale dove il confronto è alla pari. Qui bisogna sprecare meno palle possibili, perché non posso fare conto sulla mia velocità, quindi il recupero della palla, diventa più difficoltoso, se non impossibile. A volte ho paura dei contrasti di gioco quando trovo avversari fisicamente più forti, ma ci si fa l’abitudine».

Mostrami di più

Francesca Capitelli

Mi chiamo Francesca Capitelli e sono nata a Santa Maria Capua Vetere il 05/07/1991. Ho sempre amato scrivere ed infatti ho collaborato con vari Blog e giornali, tra quali quello della scuola.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close