Cesti natalizi fai da te: 5 idee originali per tutti i gusti

Un regalo sempre gradito per Natale è di sicuro il cesto natalizio. Ecco alcune idee per comporre cesti natalizi originali e adatti ad ogni gusto

I cesti natalizi non passano mai di moda. Sono belli, sempre graditi e ricchi di cose buone da mangiare e bere. Un regalo di certo classico per il Natale, ma che non per forza deve rinunciare all’originalità.
Prima di tutto si può pensare ad un supporto che non sia per forza un cesto di vimini. Si può ad esempio usare una cassettina di legno, decorata con qualche nastro o dei brillantini. Altra variante potrebbe essere una scatola, quadrata, rettangolare o anche tonda, con fantasie natalizie o con colori particolari. Infine, si può optare anche per una scatola di latta, che può essere utilizzata anche dopo, quando il cesto viene disfatto.

Ad ogni modo, ciò che rende unico un cesto natalizio è il contenuto. Vediamo quindi qualche idea originale che può essere personalizzata a seconda dei gusti di ognuno.

Cesto natalizio per i più golosi

Un cesto adatto ai più golosi può essere composto da cioccolato artigianale in vari gusti. Non può mancare, ad esempio, il cioccolato all’arancia o quello alla menta, alla cannella e al peperoncino. Sembre gradite sono anche le praline di diversi gusti, così come i torroncini e i cioccolatini al liquore.
Parlando di liquori, in un cesto a base di dolci e cioccolato, invece di optare per la classica bottiglia di spumante, si potrebbe scegliere un liquore particolare e magari associarlo ad una coppia di bicchierini ad hoc.
Come dolce, per non rinunciare del tutto alla tradizione natalizia, si potrebbe scegliere un panettone artigianale particolare, al cioccolato e pistacchio, ad esempio, oppure al rhum. Infine, per un tocco in più, si potrebbe mettere nel cesto anche un barattolo di ciliege sotto grappa. La dolcezza non rinuncia allo stile.

Cesto natalizio per chi ama il thè

Un cesto davvero originale può essere quello che si regala agli amanti del thè e delle tisane. Come prima cosa, è importante scegliere dei thè di diversi gusti e aromi; a parte i classici thè nero, thè verde, bianco e così via, si può pensare a thè fruttati o a tisane benessere. Per un tocco in più, si possono aggiungere al cesto delle tazze da thè, simpatiche o eleganti e personalizzate (a seconda della persona alla quale è diretto il regalo).
Non potranno mancare pacchi di biscotti da accompagnare al thè, o confezioni di dolcetti al burro o mandorlati. Per restare fedeli alla tradizione natalizia, si potrebbe optare per i ricciarelli, tipico dolce di Natale nato in Toscana. La vera chicca, infine, potrebbe essere una bottiglia di liquore al thè (un esempio è il Velier T+).

Cesto natalizio bella Italia

Un’idea originale per un cesto natalilzio, può essere anche quella di mettere insieme i dolci e i prodotti delle varie regioni d’Italia. Dai porcini secchi ai preparati per polenta (alla quale associare un tagliere), ai torroni siciliani, a pane carasau sardo. Le opzioni sono davvero infinite. Per i dolci si può pensare agli struffoli della tradizione napoletana, o al panforte toscano e il panpepato umbro. Ovviamente in un cesto del genere non guasterebbe nemmeno un panettone artigianale fatto escondo l’antica ricetta della tradizione milanese.
Come tocco finale una bottiglia di vino (ad esempio un barolo, un negroamaro, a seconda dei propri gusti) e una bottiglia di spumante.

Cesto natalizio a tutta frutta

Un cesto di sicuro effetto è anche quello dedicato alla frutta. Sono tanti i frutti che si possono utilizzare per riempire il cesto, come mele, pere, arance, limoni e mandarini, ma quello che non deve mancare è la frutta secca. Via libera a mandorle, noci, nocciole, arachidi senza dimenticare i datteri e i fichi secchi ripieni o ricoperti di cioccolato. Al cesto è possibile associare anche marmellate biologiche (puntando a gusti particolari e ricercati), liquori fruttati come il fragolino o il limoncello.

Il cesto della nonna

Come ultimo idea per un cesto natalizio, quello “della nonna” può essere tanto semplice quanto gradito. I prodotti di prendere in considerazione sono salumi e formaggi (preferendo ovviamente quelli stagionati che non hanno bisogno di stare in frigo); salamini, caciocavalli, taralli, friselle, pasta secca trafilata al bronzo e tutto quello che si troverebbe sulla tavola della nostra nonna.
Anche qui non possono mancare un paio di bottiglie di vino (da associare ai formaggi e ai salumi scelti), oppure un liquore fatto in casa come il nocino, il limoncello o un liquore al caffè. Come tocco finale, si potrebbero associare al cesto dei canovacci da cucina, arrotolati e legati con nastrini.

 

Tags
Mostrami di più

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close