5 personaggi e generi di David Bowie.

La rock star era un mutaforma il cui aspetto e la musica sono cambiate con i tempi.

Il personaggio Ziggy Stardust di David Bowie era caratterizzato dai brillanti capelli rossi e dai costumi colorati.

David Bowie costantemente re-inventava se stesso come artista, ed anche la musica che ha fatto per i vari personaggi che incarnava nei diversi decenni.

Ecco uno sguardo ad alcuni dei suoi personaggi, generi e suoni.

[gap height=”20″]

1. Major Tom

“Questo è il controllo a terra di Major Tom,” Bowie ha cantato sul classico, “Space Oddity”, uscito con l’album omonimo nel 1969. La canzone ha portato Bowie alla ribalta e fu la sua prima top 40 hit negli Stati Uniti

2. Ziggy Stardust

Il prossimo personaggio di Bowie, Ziggy Stardust, era il personaggio centrale sul concept album, “The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars”.
Con i capelli di colore rosso vivo, eyeliner, stivali al ginocchio argentanti e altri costumi mondani, le performance di Bowie come Ziggy Stardust sono alcune delle più memorabili della sua carriera.

3. Thin White Duke

Bowie ha descritto questo personaggio, in gran parte identificato con il suo album “Station to Station”, come un tipo fascista molto ariano, un aspirante romantico senza emozioni.
Spesso indossa una camicia bianca e pantaloni neri con i capelli impomatati, Bowie è stato conosciuto per avere una forte dipendenza dalla cocaina in questi anni della sua carriera, a metà degli anni 1970.

“Ho soffiato il naso in un giorno e mezzo in California e il mio cervello è venuto fuori”, ha detto al momento.
Le sue esecuzioni con le hits “Young Americans”, “Fame” e “Golden Years” identificano al meglio quel periodo.

4. 1980 collaborationi

 

Bowie è emerso in modo diverso ancora una volta all’inizio del 1980, collaborando con Freddie Mercury su “Under Pressure”, che è stato numero uno nel Regno Unito.
Ha lavorato con Stevie Ray Vaughan nel suo album del 1983 “Let’s Dance”, che Rolling Stone ha definito “tutto ritmo e cervelli”. L’album inoltre ha “China Girl”, una canzone scritta e interpretata da Iggy Pop.

5. Un “dono d’addio”

Il 25° album in studio di Bowie si intitola Blackstar, ed è il suo ultimo album, il suo testamento musicale. Il rilascio del settimo brano con l’8 gennaio, 69° compleanno del cantante; il produttore Tony Visconti ha detto su Facebook che l’album era un “regalo d’addio” di Bowie per i suoi fan.

L’album è stato descritto come “una rottura con il suo affascinante passato” e “liricamente imperscrutabile, eccitante e strano”. E un mix di influenze, dal jazz all’elettronica e hip hop, Bowie ha creato “un suono incredibile che non può essere bloccato a nessun genere.”

“Bowie è morto in un momento in cui i suoi poteri musicali erano tornati”

 

Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close