Golden Globes: Il tema della violenza sulle donne ritorna con le accuse contro James Franco

James Franco accusato di ipocrisia per aver indossato la #TimesUp pin

Le accuse sono scoppiate giorni dopo i Golden Globes. Durante l’evento, James Franco ha indossato la spilla #TimesUp.

Questo simbolo é stato indossato da molte celebrità durante i Golden Globes al fine di sostenere la causa contro le violenze sessuali gli abusi ed i soprusi.

Cos’é Time’s Up?

Time’s Up é un movimento, scatenato dal caso Weinstein, che ha come scopo la decimazione delle violenze contro le donne. Inoltre, Time’s Up lotta al fine di debellare ogni tipo di disuguaglianza ( etnica, di genere e di orientamento sessuale).

Il gesto di James é stato visto come un’ipocrisia in quanto l’attore é stato accusato di molestie sessuali e comportamento inappropriato.

James Franco vincente ai Golden Globes

Domenica 7 gennaio, Franco ha ricevuto il Golden Globe in qualità di miglior attore in Motion Picture, Musical o Commedia. La star si é meritata tale premio grazie alla propria performance nei panni di Tommy Wiseau in  The Disaster Artist.

James Franco vincente ai Golden Globes 2018
James Franco vincente ai Golden Globes 2018

Le accuse su Twitter contro James Franco

Successivamente alla conquista di Franco, alcuni spettatori dell’evento hanno deciso di accusare l’attore (considerato ipocrita) su Twitter. Queste critiche avevano proprio a che vedere con la #TimesUp pin  visibilmente indossata dalla star. Gli user in questione avrebbero proprio parlato di un episodio specifico avvenuto nel 2014. In quell’occasione, Franco si era scusato per aver cercato di sedurre una giovane ragazza di 17 anni.

Dopo una svariata lista di accuse su Twitter, James si é presentato al talk show The Late Show with Stephen Colbert. L’intervista é avvenuta durante la sera del nove gennaio e Franco ha dichiarato che le parole pubblicate sul social network non descrivono accuratamente l’accaduto.

 

Immagine di James Franco ai Golden Globes 2018
Immagine di James Franco ai Golden Globes 2018

Le molestie di James Franco: le vittime

Ad oggi, ben cinque donne hanno accusato Franco di comportamenti sessualmente inappropriati.

Sarah Tither-Kaplan

Sarah Tither-Kaplan, un’ex-studentessa di recitazione alla scuola fondata da James, sostiene che durante una scena orgiastica (in cui Franco avrebbe partecipato) l’attore avrebbe tolto le protezioni in lattice mentre attuava un cunnilingus.

Tither-Kaplan ha continuato dicendo che Franco l’avrebbe successivamente contattata dopo lo scandalo Weinstein per scusarsi dell’accaduto.

Hilary Dusome e  Natalie Chmiel

Nel frattempo, due altre studentesse dell’attore, Hilary Dusome e  Natalie Chmiel hanno dichiarato che Franco sarebbe diventato visibilmente adirato dopo un loro rifiuto. A quanto pare, le due giovani ragazze non avrebbero accettato di mostrarsi in topless per una pubblicità di abbigliamento.

Katie Ryan

Inoltre Katie Ryan (un’altra studentessa di Studio 4) ha dichiarato che Franco avrebbe costantemente lasciato intendere che ci fosse una maggiore disponibilità lavorativa per donne disposte a spogliarsi.

Violet Paley

L’attrice e scrittrice Violet Paley, un’altra delle accusatrici contro Franco, ha parlato con il giornale LA Times attaccando pesantemente l’attore.

La Paley ha sostenuto che Franco l’avrebbe assalita in una macchina prendendola per la testa ed esponendo le proprie parti intime. Inoltre, l’attore avrebbe cercato di sedurre un’amica minorenne della Paley cercando di portarla nella camera di un hotel.

Per quanto riguarda la prima accusa della Paley, la ragazza ha successivamente dichiarato che Franco si sarebbe scusato, in un secondo tempo, per telefono sottolineando il fatto che, tuttavia, le sue azioni non erano illegali.

Le risposte di James Franco

Franco ha ripetutamente dichiarato di essere un uomo nuovo e di ripudiare il proprio comportamento negli episodi passati.

L’avvocato dell’attore, Michael Plonsker, ha smentito le allegazioni che le diverse donne hanno dichiarato.

Inoltre, la Tither-Kaplan ha twittato un nuovo post sostenendo che Franco avrebbe negato che l’avvenimento della scena di nudo fosse contro la volontà delle attrici poiché le donne avrebbero firmato un contratto che esplicitava cosa sarebbe successo nella scena in questione.

Le opinioni di Ally Sheedy

Durante la trasmissione dei Golden Globes, la famosa attrice di  The Breakfast Club, Ally Sheedy, ha menzionato Franco in un discorso riguardante una serie di tweet scomodi successivamente cancellati.

La Sheedy ha successivamente dichiarato : “James Franco ha vinto” ( forse non si riferiva al premio dei Golden Globes). Inoltre, l’attrice ha esplicitamente chiesto di non ricevere domande riguardanti la propria dipartita dal piccolo e grande schermo.

L’intervista di Franco a The Late Show with Stephen Colbert

Franco ha risposto alle accuse durante la propria apparizione sul programma The Late Show with Stephen Colbert.

Dopo aver sostenuto il proprio supporto per la campagna comunemente chiamata #TimesUp, James ha parlato delle accuse su Twitter. L’attore ha detto di non averle lette direttamente. Ad ogni modo, la star sostiene che il contenuto dei post gli sarebbe stato chiaramente riferito.

Franco sostiene che le accuse sul social network non siano affatto accurate. Ad ogni modo la celebrità supporta, in ogni caso, chiunque decida di denunciare episodi simili. Franco sostiene che, finalmente, le vittime senza una voce possano esprimersi e dunque é giusto rispettare questo fenomeno.

Durante l’intervista in questione, l’attore di Spiderman ha anche parlato delle allusioni di Ally Sheedy dicendo di non capire a cosa l’attrice si riferisse.

Immagine dell'intervista di James Franco a  The Late Show with Stephen Colbert
Immagine dell’intervista di James Franco a The Late Show with Stephen Colbert

L’evento del New York Times

Inoltre, l’evento del New York Times incentrato sul personaggio di James Franco é stato recentemente cancellato a causa delle controversie che circondano, ormai, la fama dell’attore. Effettivamente, tutte queste accuse non sono state ancora affrontate in una vera e propria investigazione. Dunque é doveroso fronteggiare questo problema verificando e contestualizzando gli episodi accaduti. Tutto ciò dovrebbe essere analizzato con maggior esattezza e profondità al fine di rispettare le vittime della vicenda.

Tags
Mostrami di più

Irene Chiaia

Ciao a tutti carissimi wonder fans sono Irene e ho 21 anni. I due difetti che mi contraddistinguono sono la caparbietà e la curiosità, infatti sono molto ostinata in tutto ciò che faccio e sono sempre alla ricerca di nuove esperienze ed emozioni. Nella vita di tutti i giorni sono un ingegnere del suono, un’artista una cantante e una regista radiofonica. Come potrete immaginare la musica é la mia vita!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close