Il Napoli riprende la preparazione, in vista del campionato, senza Milik

Infortunio Milik Napoli

Brutta tegola in casa partenopea. Il centravanti polacco Milik, durante il match di qualificazione ai mondiali di Russia 2018 tra la sua nazionale e la Danimarca, ha riportato un grave infortunio al ginocchio sinistro.

La situazione è apparsa subito grave a tal punto che l’attaccante in forza al Napoli, nella giornata di domenica ha fatto rientro in Italia per recarsi alla struttura medica di Villa Stuart a Roma per sottoporsi ad ulteriori ed accurati controlli. L’intervento chirurgico, effettuato dal Professor Mariani si è svolto nella mattinata di ieri. Tutto è filato liscio anche se i tempi di recupero sono abbastanza lunghi, infatti si parla di uno stop che oscilla dai 4 ai 6 mesi. Il centravanti polacco è scoppiato in lacrime nei giorni scorsi, dopo esser stato a conoscenza della seria entità dell’infortunio, mentre dalle immagini estratte al termine dell’intervento chirurgico, Milik è apparso determinato e voglioso di recuperare il prima possibile per tornare a disposizione di mister Sarri.

La riabilitazione avverrà nel centro sportivo del club azzurro, a Castel Volturno, un ennesimo segnale per far sentire il numero novantanove del Napoli vicino ai suoi compagni di squadra, che in questi giorni difficili per il goleador polacco, hanno inviato una serie di messaggi di incoraggiamento affinché l’uomo in primis e poi il calciatore non si abbatta. A questo punto, in attacco, nelle gerarchie di Sarri, prende piede l’utilizzo di Manolo Gabbiadini. L’attaccante di Calcinate avrà la sua grande occasione per mettersi in mostra e non accontentarsi di scampoli di partita. Dovrà sostituire degnamente Milik e fare bene con lo scopo di trascinare il Napoli il più lontano possibile, restando sulla scia della Juventus in campionato, per poi riconquistarsi la maglia azzurra della nazionale, considerando che il c.t. Ventura lo seguirà con estrema e particolare attenzione.

Intanto, tra oggi e domani si aggregheranno al gruppo partenopeo gli ultimi tre calciatori ancora in giro per l’Europa con le loro rispettive nazionali, ossia: Mertens, Zielinski e Hamsik, in modo tale che Sarri possa preparare minuziosamente il delicato match di sabato 15 ottobre contro la Roma. Una gara che si preannuncia intensa e piena di significati. Si affronteranno la seconda contro la terza in classifica, un duello accesissimo tra due compagini ambiziose che mirano a restare in pianta stabile nelle posizioni che garantiscano l’accesso alla prossima edizione della Champions League.

Il Napoli dovrà fronteggiare l’assenza di Milik, senza perdere fiducia nei suoi uomini ed affidando le chiavi dell’attacco a Gabbiadini, bomber silenzioso che dovrà scrollarsi di dosso l’etichetta di riserva di lusso  e far esaltare i migliaia di tifosi azzurri che aspettano con ansia i suoi goal per condurre i partenopei nell’olimpo che conta.

 

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close