I 4 Veleni Bianchi: Sale, Farina, Latte e Zucchero fanno male; ecco perché.

Sale, Farina, Latte e Zucchero fanno male? 

 

Ultimamente le persone stanno cambiando la propria alimentazione a favore di una dieta più sana. I media, di recente puntano forte sul mangiare sano e mettono tra il “leggi con attenzione” i rischi e conseguenze a cui potremo incorrere quando abusiamo di determinati cibi. Anche noi di Wonder Channel vogliamo sensibilizzarvi sull’argomento e parlare di 4 sostanze che le famiglie italiane, ma diciamo le famiglie di tutto il mondo, usano ogni giorno per cucinare e per soddisfare il proprio fabbisogno calorico. Nel titolo abbiamo scritto i 4 veleni bianchi, forse la parola veleno potrebbe risultare eccessiva, mettere il simbolo “nocivo” sulle confezioni di questi prodotti potrebbe essere un’esagerazione, ma conoscere ciò che mangiamo dovrebbe essere un diritto per tutti noi. Ora vi spieghiamo come mai il loro consumo (non regolato) potrebbe portare guai al nostro organismo.

Il primo di questi 4 veleni è la “Farina”.

Per noi italiani dire no alla pasta, pane e alla pizza sarebbe impossibile. Difficile rinunciarci. La farina di tipo 0 fa aumentare molto velocemente la glicemia che a sua volta aumenterà l’insulina nel nostro corpo e quindi saremo facili prede di malattie come tumori. In più attenti al peso, perché i picchi di insulina favoriscono l’obesità. Ma perché fa così male la farina? il processo che porta la farina ad essere così dannosa è la macinazione. Quando il chicco viene macinato perde le sostanze buone per l’organismo come i sali minerali, vitamine del gruppo B ed E, gli acidi grassi e fibre. Quello che resta è una farina raffinata, all’apparenza candida e pura, ma ricca di zuccheri. Quindi attenti alle farine raffinate, leggete sempre le etichette di ciò che acquistate. Non fidatevi mai.

Al secondo posto, dato che parlavamo di zuccheri in senso negativo, inseriamo lo “Zucchero”.

Anche in questo caso sarebbe difficile togliere lo zucchero dalle dieta delle persone. E’ qualcosa che risulta positivo al palato e gradito da tutti, però una sua eccessiva consumazione è davvero nociva per il nostro organismo. Lo zucchero rilascia una quantità alta di dopamina nel nostro cervello e alla lunga diventiamo dipendenti da questa sostanza. Le malattie croniche degenerative come diabete, cancro e infarto mietono più di 40 milioni di vittime in tutto il mondo e questa sostanza è collegata all’insorgere di queste patologie. Lo zucchero fa alzare la pressione arteriosa, eleva i livelli di colesterolo, crea demenza, cefalea. Perché demenza? Alcuni ricercatori hanno dichiarato che l’alto dosaggio di zucchero provoca un invecchiamento precoce delle cellule cerebrali, fino all’insorgere della demenza senile. Lo zucchero danneggia il fegato come l’alcol? Si, per via dei grassi che si accumulano siamo costretti a metabolizzare troppe calorie, più del necessario, e questo fa male. Chi consuma più zucchero invecchia più velocemente, per ogni 180 gr di zucchero ingerito si invecchia 5 mesi in più del normale. Stiamo attenti anche allo zucchero quindi.

In terza posizione (ovviamente non in ordine di importanza), mettiamo il “Latte“.

Quando sono stato ricoverato anni fa per una malattia intestinale mi vietarono per un po di tempo i latticini dicendomi che il loro consumo sarebbe stato difficile da sopportare per il mio intestino. Come mai? (pensai tra me). Il latte contiene proteine acide di origine animale, difficili da smaltire e che potrebbero portare all’osteoporosi. Ma sono i grassi saturi, presenti in quantità elevata nei latticini, a causare malattie come tumori alla prostata e ovaie. Il latte fa bene ai neonati ma superati i due anni d’età, nel nostro organismo non è presente più un enzima che favorisce il consumo del latte, e senza questo enzima il latte potrebbe causare infiammazioni del tratto intestinale, coliche, allergie ecc… provate a togliere il latte dalla vostra dieta giornaliera e noterete subito i benefici, magari provate ad integrare il calcio in altri modi.

Concludiamo parlando di un altro alimento (forse il meno consumato dei 3), il “Sale“.

Il sale forse non farebbe così male se consumato nelle giuste quantità, ma noi ne consumiamo troppo. Ben 10 gr al giorno contro i 4 raccomandati. Aumenta le quantità di calcio nei reni e quindi il rischio di insorgere un’ipertensione arteriosa. Favorisce la ritenzione idrica e l’insorgere di edemi. Il sale stimolerà il vostro appetito e quindi mangerete sempre di più aumentando anche il vostro peso corporeo. Quando mangiate molto salato avete tanta sete? sapete il motivo? Il sodio in eccesso rimane distribuito nei vasi sanguigni e richiama acqua. Quando consumate troppo sale, la quantità di sangue aumenta facendo a sua volta aumentare la gittata cardiaca e in questo modo anche la vostra pressione si innalzerà. Un eccesso di sodio oltre a far male al cuore danneggia la vista, i reni, fa male ai denti e allo stomaco. Mangiare sale non fa male ma non esagerate con le dosi.

Mostrami di più

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close