Cinese cerca di corrompere un Finanziere con 500 euro a Milano, ma viene arrestato.

Cinese cerca di corrompere un Finanziere con 500 euro – nella foto auto della finanza

Il 10 Novembre a Milano è andato di scena un fatto esemplare per la giustizia italiana, un finanziere ha saputo resistere alla bustarella proposta dal commerciante infliggendo in aggiunta il reato di tentata corruzione. Nel quartiere di Chinatown non si riesce a capire come questi cinesi riescano a pagare le tasse e a mantenere aperti i loro negozi vendendo merci (seppur di scarsa qualità) a pochi euro. C’è dietro qualcosa di grande? un controllo errato nelle importazioni che favoreggiano il mercato cinese o molti fanno i furbetti non dichiarando quanto realmente incassano e non fatturando l’importo corretto.

Cinese cerca di corrompere un Finanziere con 500 euro.

Il cinese in questione si chiama Z.J (queste sono le iniziali), ha 35 anni, e dopo essere stato beccato per non aver emesso il numero corretto di scontrini ha provato a corrompere un finanziere con un bel bigliettone da 500 euro. Sapete già come è andata a finire? No, i soldi non sono stati intascati, anzi, il finanziere ha rimesso a posto il denaro ed ha aggiunto il reato di tentata corruzione alla denuncia. L’agente ha immediatamente bloccato Z.J e ha rimesso le banconote sul tavolo. Dopo le varie procedure il commerciante è stato portato al carcere di San Vittore. I 500 euro sono stati sequestrati e verranno versati al fondo unico di giustizia. Chissà se con una cifra superiore il finanziere avrebbe tentennato. Non lo sapremo mai, però c’è da dire che il fatto è stato esemplare.

[testimonial image=”http://www.wonderchannel.it/wp-content/uploads/2014/09/IMG_20140727_191836-e1415060408352.jpg” name=”Ale Wonder” title=””]Ce ne fossero sempre di finanzieri così, a Milano vedere uno scontrino è diventato utopico e quando non te lo fanno e guardi il cassiere ricevi addirittura sguardi minacciosi[/testimonial]

 

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close