Manchester United-Siviglia: All’Old Trafford Mourinho sfida l’”Aeroplanino” Montella : in palio i quarti di finale di Champions League

Fari puntati sull’Old Trafford,dove stasera, con fischio d’inizio alle ore 20:45, il Manchester United guidato da Josè Mourinho affronterà il Siviglia di Vincenzo Montella.

All’andata, lo scorso 21 febbraio, terminò 0-0 al “Ramon Sanchez Pizjuan”, risultato che apre qualsiasi scenario. Agli andalusi sarebbe sufficiente un pareggio con gol ed ovviamente una vittoria per strappare il pass dei quarti di finale. Dall’altra parte, però, ci sono i “Red Devils” al cui timone vi è un tecnico abituato a calcare palcoscenici di questo livello e che potrà far leva su delle individualità di spicco. La giornata di ieri, intanto, è stata caratterizzata dalle dichiarazioni della vigilia rilasciate da entrambi gli allenatori.

Curiose, come spesso accade, le parole espresse dallo “Special One” che in sala stampa non le ha mandate di certo a dire a Frank De Boer, tecnico del Crystal Palace,il quale aveva lanciato delle frecciate al vetriolo affermando che Rashford non sia abbastanza valorizzato dal pluripremiato allenatore portoghese. Questa la risposta piccata di Mourinho:”Ho letto alcune dichiarazioni del peggior tecnico della storia in Premier League, con sette sconfitte e nessun gol segnato in sette partite. Rashford non avrebbe nulla da imparare da me? Forse con lui imparerebbe come si perde. Marcus ha appena 20 anni e sono molto soddisfatto di lui. Non gioca sempre dall’inizio ed è normale sia così, ma in lui abbiamo tutti grande fiducia”. A seguire si focalizza sulla sfida imminente contro il Siviglia: “Dai quarti in poi tutto è possibile. Sarà molto difficile superare il turno. Ora penso solo al Siviglia, poi se passiamo il turno non mi interessa chi incontriamo. L’esperienza in Europa League della scorsa stagione è stata molto importante per noi, perché siamo usciti fuori dai primi quattro della Premier League, ma abbiamo vinto un titolo e allo stesso tempo siamo tornati in Champions. Pogba? Non so se sarà in forma, ma si è allenato a parte”.

Per quanto concerne la compagine andalusa, queste le parole pronunciate a quasi ventiquattro ore dal fischio d’inizio, da Vincenzo Montella: “Il Siviglia nella sua storia è approdata una sola volta ai quarti di Champions League , qualificarci sarebbe un grande risultato per noi. Sappiamo di dover affrontare una grande squadra in un campo complicato. Bisognerà dare il massimo. Arrivare ai quarti sarebbe molto importante perché in passato è riuscito una sola volta al Siviglia”.

Per quanto riguarda i probabili schieramenti in campo, Mourinho appare intenzionato ad affidarsi al 4-3-3 con De Gea in porta, Valencia e Young lungo le corsie laterali, mentre al centro della difesa agiranno Bailly e Smalling. A centrocampo fiducia a Mc Tominay, Matic e Fellaini, mentre in attacco Lukaku sarà supportato ai lati da Sanchez e Rashford. Montella, invece, risponderà con il 4-2-3-1: Sergio Rico tra i pali, Mercado ed Escudero lungo le corsie laterali. La coppia centrale di difesa sarà formata da Lenglet e Kjaer. La mediana sarà presidiata da Banega e N’Zonzi, mentre sulla trequarti Sarabia, Vazquez e Correa agiranno alle spalle della punta centrale Muriel. L’arbitro designato per dirigere il match è l’olandese Danny Makkelie.

 

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close