Il Napoli ci crede e Hysaj suona la carica:“ Il secondo posto è possibile”.

Napoli Udinese 2017 parole Hysaj
Il difensore albanese del Napoli Hysaj

Cresce l’attesa per il posticipo di domani sera, che chiuderà la trentaduesima giornata di serie A, tra Napoli e Udinese.

I partenopei si presenteranno a quest’appuntamento reduci da cinque risultati utili consecutivi, frutto di quattro vittorie ed un pareggio, senza dimenticare il trionfo di prestigio ottenuto nella gara di ritorno della semifinale di coppa Italia con la Juventus. Momento magico per la banda azzurra, appaiata attualmente al terzo gradino in classifica con sessantasette punti all’attivo, a soli quattro lunghezze dalla Roma seconda. Come dichiarato nei giorni scorsi da Marek Hamsik, l’obiettivo della compagine partenopea sarà quello di insidiare i giallorossi per quanto concerne il discorso riguardante la qualificazione diretta alla prossima edizione di Champions League.

La doppia sfida contro la Juventus ha donato autostima e convinzione nei propri mezzi, con gli uomini di Sarri intenti nell’ inanellare il maggior numero di punti possibili in queste ultime sette giornate. La missione non è affatto impossibile. In base a quanto ammirato domenica scorsa all’Olimpico contro la Lazio,Insigne e compagni hanno dimostrato di possedere eccellenti qualità in fase offensiva, al pari di una ritrovata compattezza nel reparto arretrato. A sottolineare ciò, ci ha pensato Elseid Hysaj attraverso i microfoni di Premium Sport. II difensore esterno albanese ha mostrato soddisfazione per l’ultimo successo corroborante ottenuto al cospetto dei biancocelesti. Vincere all’Olimpico contro una Lazio galvanizzata dalla qualificazione in finale di coppa Italia a discapito dei “cugini” giallorossi, sia stato un qualcosa di importante e difficilmente pronosticabile alla vigilia. Hysaj afferma che il Napoli sia pronto a chiudere brillantemente questa stagione, affrontando le restanti gare come fossero tutte delle finali. Poco importa che i partenopei avranno quattro match lontano dal San Paolo e solamente tre tra le mura amiche, gli azzurri hanno in mente un solo obiettivo, ossia quello di mettere fiato sul collo alla Roma, tentando l’assalto al secondo gradino che vorrà dire qualificazione diretta in Champions, senza passare attraverso l’ostacolo del play-off in programma ad agosto. Hysaj ha poi elogiato l’operato del reparto offensivo, vero e proprio fiore all’occhiello della squadra di Sarri, definita da tutti come la compagine che offre la miglior qualità di gioco.

La squadra partenopea detiene lo scettro di attacco più prolifico con settantadue goal realizzati, senza dimenticare, altresì, l’ottimo lavoro svolto dal pacchetto difensivo soprattutto  nel match contro la Lazio, in cui la porta difesa da Reina è rimasta inviolata e tutti gli elementi della retroguardia hanno sciorinato una prestazione alquanto convincente e di sicurezza. Nel frattempo per quanto concerne le  notizie dal campo, gli azzurri quest’oggi sosterranno l’ennesimo allenamento, con mister Sarri che alle 14:30 terrà la consueta conferenza stampa della vigilia. Per quanto riguarda l’undici che sfiderà l’Udinese di Luigi Delneri, il tecnico toscano sembra orientato a confermare in blocco la squadra che ha sbancato l’Olimpico con Reina in porta, Koulibaly e Albiol centrali di difesa, Hysaj e Ghoulam esterni.

A  centrocampo spazio ad Allan, Jorginho e Hamsik, in avanti il tridente cosiddetto “leggero” con Insigne e Callejon ai lati della punta centrale Mertens, nel più classico dei “4-3-3”. I partenopei sono pronti a lanciare la sfida alla Roma: il secondo posto non è eresia ma rappresenterebbe la ciliegina sulla torta in una stagione che non ha portato trionfi concreti ma ha tracciato in maniera chiara ed indelebile il percorso di un gruppo destinato, a breve, a diventare protagonista in Italia e in Europa.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close