Lars Von Trier terrorizza Cannes 2018 con il suo “The House That Jack Built”

Lars Von Trier fa parlare di sé (ancora una volta) a Cannes, per la proiezione fuori concorso del suo ultimo terrificante film

Un fuggi fuggi di persone dalla sala gremita per la proiezione, fuori concorso a Cannes 2018, del film “The House That Jack Built” di Lars Von Trier. La pellicola, proiettata ieri sera per la prima volta, ha terrorizzato e impressionato gli spettatori, che a poco a poco hanno lasciato la sala.

Di cosa parla “The House That Jack Built”?

Il film racconta la storia di uno spietato killer (interpretato da Matt Dillon) seriale che, come mostra dettagliatamente il film, compie più di 60 omicidi terribilmente cruenti. Molte persone sono uscite nauseate dalla sala già dopo il primo omicidio compiuto a colpi di crick sul volto dell’attrice Uma Thurman.

Altri spettatori hanno gettato la spugna e abbandonato la sala dopo il cruento delitto di due bambini nel bosco, ma la lista del terrore è davvero lunga.
Alla fine della proiezione, ben cento persone avevano abbandonato la sala scossi e ammutoliti dalla crudezza del racconto.

Che dire, Lars Von Trier fa parlare ancora una volta di sé. Dopo aver scosso Cannes nel 2011 per le sue dichiarazioni su Hitler (disse di comprendere il dittatore e il suo operato), eccolo tornare alla carica, seppure fuori concorso, con un film zeppo di violenza.

Molti degli spettatori che sono rimasti in sala, si sono coperti gli occhi nei momenti più crudi; altri hanno invece riso dello spettacolo… In ogni caso Lars Von Trier non è passato inosservato nemmeno questa volta.

Mostrami di più

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close