Un uomo è entrato in casa di Rihanna. Ora rischia 6 anni di prigione

Eduardo Leon è l’uomo che lo scorso 9 maggio ha fatto irruzione nella residenza di Hollywood Hills di Rihanna.

E’ stato arrestato il giorno dopo l’accaduto, è ora accusato di stalking, furto con scasso di primo grado, vandalismo e resistenza all’arresto. Apparso ieri nel Palazzo di giustizia di Los Angeles, il Foltz Criminal Justice Center, se Leon venisse riconosciuto colpevole – la polizia di L.A. sta indagando sui dettagli del caso – rischierebbe una pena massima di sei anni di prigione. Al momento, la cauzione fissata è di 135mila dollari.

L’uomo, originario di Fullerton, California, sarebbe entrato in casa della popstar originaria delle Barbados superando la recinzione che circonda l’abitazione ed è stato scoperto dall’assistente di Rihanna.

La voce di “Umbrella” sembra si stia preparando a lanciare due nuovi progetti discografici, che potrebbero però anche confluire in un unico disco. La notizia, riferita da una fonte anonima incontrata dal tabloid britannico Metro, non è, al momento, stata confermata dall’artista.

Mostrami di più

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close