The Chainsmokers “You Owe Me”: video del nuovo singolo con testo & traduzione

I The Chainsmokers pubblicano un nuovo singolo dal titolo “You Owe Me”. Ecco il video ufficiale con testo e traduzione della nuova canzone

Un nuovo singolo per i The Chainsmokers dall titolo “You Owe Me” che arriva dopo il recente “Sick Boy“. I due brani, secondo quanto dichiarato dai componenti dei duo, compongono il lato a e il lato b di un ideale 45 giri, per questo sono pensati come parte di uno stesso prodotto.

Nel video di “You Owe Me” i The Chainsmokers sono intenti a tirare a lucido una villa, dai pavimenti, ai piatti alla sistemazione perfetta dei quadri sulle pareti. Ben presto capiamo che stanno preparando tutto per accogliere degli invitati ad una cena, salvo scoprire, nel bel mezzo della serata che il banchetto era destinato a loro; i The Chainsmokers si trasformano in vampiri e si lanciano sui poveri invitati.
La villa, invasa dal sangue, dev’essere di nuovo pulita. La serata finisce nell’apparente calma, così com’è iniziata.

“You Owe Me” testo dei The Chainsmokers

don’t really say this that often
But there’s something that the papers forgot
Every time I read them, I know I feed them
But I know, they’re painting but they can’t leave a mark
Because my friends don’t read the papers
And they don’t really care if we’re awesome or not
So every time I read them, I know I feed them
But I know, they wanna see me hang on the wall

You don’t know me
Don’t you think that I get lonely?
It gets dark inside my head
Check my pulse and if I’m dead you owe me
If you’re lonely
Don’t you think you’re on your own
When it gets dark inside your head
Check my pulse and if I’m dead you owe me

Say it to my face if you mean it
Say it to my face, but you won’t
I know I’m not losing
But I’m losing my mind
Does anybody know what that’s like?

You don’t know me
Don’t you think that I get lonely?
It gets dark inside my head
Check my pulse and if I’m dead you owe me
If you’re lonely
Don’t you think you’re on your own
When it gets dark inside your head
Check my pulse and if I’m dead you owe me

If I’m dead, you owe me
If I’m dead, you owe me
You owe me, you owe me
You owe me, you owe me
If I’m dead, you owe me

If I’m dead, you owe me
(If I’m dead, if I’m dead, If I’m dead, you owe me)

You don’t know me
Don’t you think that I get lonely?
It gets dark inside my head
Check my pulse and if I’m dead you owe me
If you know me
Don’t you think you’re on your own
When it gets dark inside your head
Check my pulse and if I’m dead you owe me

“You Owe Me” traduzione del testo

Davvero, non dico questo molto spesso
Ma c’è qualcosa che i giornali hanno dimenticato
Ogni volta che li leggo, so di nutrirli (o “alimentarli”)
Ma so che, stanno dipingendo ma non possono lasciare un segno
Perché i miei amici non leggono i giornali
E non gli importa se siamo fantastici o no
Quindi ogni volta che li leggo, so di nutrirli
Ma so che, vogliono vedermi appeso al muro

Tu non mi conosci
Non credi che mi senta solo?
Nella mia testa c’è il buio
Controllami il polso e se sono morto, me lo devi (o “mi devi un favore, sei in debito con me”)
Se ti senti solo
Non credi di essere da solo (o “dovertela cavare da solo”)
Quando fa buio nella tua testa
Controlla le mie pulsazioni e se sono morto, me lo devi

Dimmelo in faccia se dici sul serio
Dillo in faccia, ma non lo farai
So che non perderò
Ma sto perdendo la testa
Qualcuno sa cosa si prova?

Tu non mi conosci
Non credi che mi senta solo?
Nella mia testa c’è il buio
Controllami il polso e se sono morto, me lo devi
Se ti senti solo
Non credi di essere da solo
Quando fa buio nella tua testa
Controlla le mie pulsazioni e se sono morto, me lo devi

Se muoio, me lo devi
Se sono morto, me lo devi
Me lo devi, me lo devi
Me lo devi, me lo devi
Se sono morto, me lo devi

Se sono morto, me lo devi
(Se sono morto, se sono morto, se sono morto, me lo devi)

Tu non mi conosci
Non credi che mi senta solo?
Nella mia testa c’è il buio
Controllami il polso e se sono morto, me lo devi
Se mi conosci
Non credi di essere da solo
Quando fa buio nella tua testa
Controlla le mie pulsazioni e se sono morto, me lo devi

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close