Obiettivi di mercato della Juventus “estate 2018”

La Juventus campione d’Italia guarda già al futuro

Bianconeri ancora in vacanza. La truppa di Allegri tornerà ad allenarsi solamente a partire da domani in vista della gara di campionato in programma sabato, alle ore 15, contro l’Hellas Verona, match che saluterà la stagione, per poi dare il via, dopo il triplice fischio finale, alla festa scudetto con la premiazione sul terreno di gioco dell’”Allianz Stadium” e a seguire con il giro trionfale della squadra per le vie di Torino attraverso un pullman scoperto. Archiviata la stagione 2017/2018 è tempo di proiettarsi sull’immediato futuro. Per quanto concerne la campagna acquisti si prevede un’estate caratterizzata non da imponenti rivoluzioni ma di certo da un marcato restyling.

A dire addio sarà di certo Buffon che quest’oggi, alle ore 11, terrà una conferenza stampa in cui annuncerà, con ogni probabilità la fine della sua lunga esperienza in bianconero, anche se circolano voci che non sia da escludere un suo approdo, almeno solo per un anno, in qualche club estero che disputerà la prossima edizione della Champions League. Saluterà la Juventus  Asamoah, il quale ha già svolto le visite mediche per l’Inter ed è pronto ad accasarsi in nerazzurro per i prossimi tre anni con uno stipendio da 3,5 milioni di euro a stagione. Anche Lichtsteiner è alle battute finali: il terzino elvetico si libererà a parametro zero e con ogni probabilità vestirà la casacca del Borussia Dortmund. Sul mercato anche Alex Sandro, reduce da un’annata tutt’altro che esaltante. Su di lui riecheggiano diverse voci di mercato, molte delle quali provenienti dalla Premier League, motivo per cui Marotta potrebbe dare il lasciapassare per questa cessione, incassando una lauta somma di denaro. In dubbio anche la permanenza di Marchisio e Khedira, mentre in attacco Mandzukic  è corteggiato dal Milan, ed anche Higuain e Dybala hanno serie pretendenti tra i top club d’Europa. Il direttore generale, Marotta, ha smentito una possibile cessione della “Joya”, ma in caso di un’offerta irrinunciabile, la dirigenza della Juventus si siederà attorno ad un tavolo per trattare.

In entrata, invece, quali sono i possibili nomi che stuzzicheranno la fantasia dei tifosi bianconeri? In porta si fa sempre più concreta la probabilità di vedere con la maglia juventina, Mattia Perin. Allegri vorrebbe avere a disposizione due portieri altamente validi per poter affrontare la prossima stagione che si prevede colma d’impegni e quello riguardante l’attuale numero uno del Genoa, rappresenta un profilo assai gradito. Il calciatore pare entusiasta di questa ipotesi, resta da convincere il presidente del Grifone, Enrico Preziosi, il quale al momento chiede per il suo giocatore un esborso economico di circa 25 milioni di euro. A rafforzare la difesa arriveranno Caldara e Spinazzola dall’Atalanta, anche se quest’ultimo sarà costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico a causa della lesione del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio destro. Oltre ai due sopracitati, è già da tempo imbastita una trattativa con il Manchester United per il ritorno in Italia di Matteo Darmian, oramai ai margini del progetto Mourinho tra le fila dei Red Devils.

A centrocampo si stringono i tempi per Emre-Can del Liverpool, mentre in attacco farà rientro alla base Marko Pjaca, ora in prestito in Germania allo Schalke 04, così come non è da escludere che a partire dalle prossime settimana abbia il via un pressing asfissiante per riportare Alvaro Morata sotto l’ombra della Mole, con il giocatore che ben volentieri lascerebbe Londra per far ritorno nella Torino bianconera. Poi, ovviamente, a seconda degli introiti che scaturiranno da alcune cessioni, il d.g. Marotta e il d.s. Paratici proveranno un affondo per il loro pallino, ossia Milinkovic-Savic, centrocampista di spicco della Lazio, corteggiato dai maggior club d’Europa. E’ questo il quadro attuale della Juventus in vista di un’estate che sul fronte mercato dovrà donare ad Allegri una compagine altamente competitiva che possa dire la sua non solo in Italia, ma soprattutto in Europa, inseguendo quel trionfo in Champions League atteso da ben ventidue anni.

 

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close