Nuovo innesto in casa Napoli: dall’Inter giunge Davide Santon.

Davide Santon Napoli
Davide Santon in una foto con la nazionale italiana

Ennesima freccia nell’arco di Maurizio Sarri. Il direttore sportivo, Cristiano Giuntoli, dopo aver portato sotto l’ombra del Vesuvio, Tonelli e Giaccherini, ora è il turno di Davide Santon.

Il club partenopeo ha raggiunto un accordo con l’ Inter sulla base di un’operazione da 5 milioni di euro. Il calciatore ha firmato un contratto quinquennale con la società di Aurelio De Laurentiis da 1 milione di euro più bonus a stagione. L’ex nerazzurro, nella giornata di domani, sosterrà le consuete visite mediche presso il centro di Villa Stuart a Roma, per poi raggiungere i suoi nuovi compagni di squadra a Dimaro. Santon rappresenta un innesto prezioso nello scacchiere tattico di Maurizio Sarri, in quanto il calciatore è abile nel ricoprire indifferentemente sia la fascia di destra che di sinistra nel pacchetto arretrato, rappresentando ,quindi, una valida alternativa ai vari Hysaj e Ghoulam.

Santon, nato a Portomaggiore il 2 gennaio 1991, fa il suo debutto in serie A nella stagione 2008/2009 con la maglia dell’ Inter. In nerazzurro resta tre anni ,fino al gennaio del 2011, collezionando complessivamente,tra campionato e coppe, 53 presenze. Nel gennaio dello stesso anno passa al Cesena, in una fugace esperienza, caratterizzata da solamente 11 apparizioni in massima serie. Nell’estate del 2011, il promettente Santon, non particolarmente preso in considerazione da Mourinho, vola in Inghilterra per abbracciare la causa del Newcastle. Oltremanica vive quattro stagioni, sommando 94 presenze tra Premier League ed altre competizioni, siglando anche un goal. Nel gennaio del 2015, Santon, risponde al  richiamo dell’ Italia e torna nuovamente in nerazzurro.

La sua seconda parentesi all’Inter non è particolarmente esaltante. Roberto Mancini non lo ritiene affatto un titolare e le sue apparizioni sono prevalentemente ritagli di partite. In un anno e mezzo, scende in campo, in campionato, solamente 21 volte, troppo poco per un calciatore additato ,agli albori della sua carriera, come il nuovo Paolo Maldini. In questo inizio di calciomercato, l’arrivo di Erkin in nerazzurro e la riconferma dei vari D’Ambrosio e Nagatomo, hanno fatto sì che il calciatore comprendesse che anche la stagione che si appresta ad iniziare sarebbe stata avara nei suoi confronti, e così ha colto al volo l’opportunità di rilanciarsi professionalmente, sbarcando a Napoli, con la ferrea volontà di tornare ad essere quel calciatore stimato ad inizio carriera.

Inoltre, il suo palmares personale, annovera la conquista di un campionato allievi nazionali con la maglia dell’ Inter nella stagione 2007/2008, due scudetti sempre in nerazzurro (2008/2009 e 2009/2010), due coppe Italia (2009/2010 e 2010/2011), due Supercoppe Italiane nel 2008 e nel 2010, una Champions League nella stagione 2009/2010 e una Coppa del mondo per club nel 2010. Santon a Napoli per vivere un nuovo rilancio professionale, affidandosi alle doti da demiurgo dell’abile e sagace Maurizio Sarri.

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close